Notizie relative alla categoria: dBC NEWS

Festa della Musica. Echi musicali dall’antichità: il flauto di Pan del Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte all’Università di Padova

Giovedì 21 giugno, in occasione della Giornata della Musica promossa dal Ministero dei Beni e Attività culturali e del Turismo, presso il Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte al Liviano il gruppo di ricerca dell’Università di Padova guidato da Paola Zanovello, Dipartimento dei Beni Culturali e Giovanni De Poli, Centro di Sonologia computazionale del Dipartimento di ingegnera dell’informazione, illustrerà la storia del flauto di Pan del Museo, giunto a Padova dall’Egitto negli anni trenta del secolo scorso a seguito delle ricerche di Carlo Anti in Egitto, e gli studi che hanno consentito di ricostruire la sonorità dell’antico strumento.

L’incontro si svolgerà dapprima in forma di conferenza con brevi interventi di alcuni dei partecipanti al progetto.
Alle comunicazioni seguiranno la presentazione della postazione multimediale realizzata per il flauto di Pan e la visita alle collezioni del museo con particolare riguardo agli scavi di Carlo Anti in Egitto.

I vari momenti dell’evento saranno scanditi da intermezzi musicali.

Scarica la locandina dell'evento.

Convegno Internazionale, 21-23 giugno 2018 "Disegnare l'antico, riproporre l'antico nel Cinquecento" (Sala delle Edicole, Arco Vallaresso)

Corso di Dottorato in storia, critica e conservazione dei Beni Culturali
Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici


Dal giorno giovedì 21 giugno 2018, presso la Sala delle Edicole (Arco Vallaresso), si terrà in Convegno Internazionale di Studi sul tema "DISEGNARE L’ANTICO,RIPROPORRE L’ANTICO NEL CINQUECENTO. Taccuini, copie e studi intorno a Girolamo Da Carpi".
“Disegnare l’antico” implica un approccio grafico specifico, ma anche una tipologia di raccolta dei materiali e speciali funzioni di questi suggerite via via nel corso del Cinquecento e successivamente nell’ambito dell’accademia. “Riproporre l’antico” indica la traduzione dell’antico in un linguaggio moderno ma fortemente allusivo, quello dell’assimilazione. Molte sono le indagini che possono scaturire da queste azioni e dalla loro combinazione.
Il convegno intende presentare ricerche in corso che suggeriscano nuove aperture sul collezionismo di antichità e sull’uso dell’antico da parte di artisti di primo Cinquecento, della cerchia di Raffaello, dei suoi allievi e oltre. Interverranno studiosi di arte classica e storici dell’arte rinascimentale per mettere a disposizione e far convergere informazioni che troppo spesso non valicano i confini dei rispettivi settori di ricerca.
Il caso di Girolamo da Carpi - pittore, prolifico disegnatore dall’antico e dal moderno, architetto - esemplifica bene come sia necessario far dialogare tra loro studi avviati secondo diversi approcci disciplinari. Il gruppo di ricerca formatosi intorno ad uno specifico progetto di Ateneo (BIRD 2016), mette a disposizione alcuni dei risultati raggiunti, anche in preparazione di una mostra prevista per l’estate 2019.

Ideazione e organizzazione
Alessandra Pattanaro e Sarah Ferrari (Dipartimento dei Beni culturali: archeologia, storia dell’arte, del cinema e della musica - Università degli Studi di Padova, progetto BIRD 164712/16)

Comitato scientifico
Alessandro Ballarin, Gudrun Dauner, Marzia Faietti, Arnold Nesselrath, Alessandra Pattanaro, Anna Maria Riccomini, Vittoria Romani, Salvatore Settis

Segreteria organizzativa
Sarah Ferrari - sarah.ferrari@unipd.it - tel. 0498274632

Con il contributo di
Tavolozza Foundation, Monaco

Con la collaborazione di
The Rosenbach of the Free Library of Philadelphia
Università di Pavia

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina e il programma dell’evento.

Il Direttore del Dipartimento
prof. J. Bonetto

V Incontro Annuale di Preistoria e Protostoria "Materiali preziosi, semipreziosi e inconsueti nell’età del Rame e nell’età del Bronzo italiana" (29 maggio 2018, Aula Nievo - Palazzo Bo)

Corso di Dottorato in storia, critica e conservazione dei Beni Culturali

Il giorno martedì 29 maggio 2018, presso l'Aula Nievo (Palazzo Bo - Via VIII febbraio 2, Padova) si terrà il
V Incontro Annuale di Preistoria e Protostoria sul tema "Materiali preziosi, semipreziosi e inconsueti nell’età del Rame e nell’età del Bronzo italiana. Archeologia, archeometria e paleotecnologia" - in memoria di Patrizia Frontini.
L'incontro è organizzato dal' Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria e dal Dipartimento del Beni Culturali: ulteriori informazioni sono reperibili al sito iapp2018padova.beniculturali.unipd.it

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina e il programma dell'evento.

Il Direttore del Dipartimento
prof. J. Bonetto

ARMONIE COMPOSTE "Paesaggi feriti: azioni per un futuro consapevole" (26 maggio 2018 - Abbazia di Praglia)


CICLO DI SEMINARI INTORNO AL PAESAGGIO MONASTICO
a cura di Gianmario Guidarelli e Elena Svalduz

ABBAZIA DI PRAGLIA - CENTRO CONVEGNI (SABATO 26 MAGGIO 2018, 15.00 - 18.00)

Moderatore: Giuseppe Zaccaria (Università degli studi di Padova)

15:00 Sintesi del seminario Terre di Benedetto - Paesaggi feriti. “E vulnere ubertas” a cura di Giordana Mariani Canova, Michelangelo Savino, Anna Maria Spiazzi
15.20 Francesca Da Porto (Prorettrice dell’Università degli studi di Padova) Dalla gestione dell’emergenza sismica alla definizione di approcci sostenibili per la mitigazione del rischio
16:00 Introduzione alla Tavola Rotonda: Caroline Bruzelius (Duke University)

Interventi di:
- Francesca Merloni (Fondazione Aristide Merloni, Ambasciatrice per le Città Creative Unesco)
- Giuseppe Cappochin (Presidente Consiglio Nazionale degli architetti)
- Alessandro Delpriori (Sindaco di Matelica)
- Francesco Giovanni Brugnaro (Vescovo di Camerino)

17:30 Discussione e conclusioni

A conclusione del seminario “Terre di Benedetto-Paesaggi feriti.E vulnere ubertas”, s’intende condividere con il pubblico una sintesi delle riflessioni emerse durante i lavori, a proposito delle esperienze di rinascita dopo il sisma in
Centro Italia, alla luce della cultura benedettina.
La tavola rotonda conclusiva vuole attirare l’attenzione sulle politiche necessarie, non solo ad affrontare l’emergenza, ma soprattutto a costruire la necessaria percezione e prevenzione del rischio e quella consapevolezza collettiva fondamentale per la crescita di una comunità coesa, salda, “resistente” e resiliente.

www.armoniecomposte.org

V Lezione Ciclo "Cinque lezioni sul restauro" - 29 maggio 2018 "Il restauro della Crocifissione di Jacopo Tintoretto delle Gallerie dell'Accademia di Venezia" (Aula Diano, Liviano)

Il giorno martedì 29 maggio 2018, alle ore 16:00, presso l'Aula Diano del Palazzo Liviano, Roberta Battaglia (Venezia, Gallerie dell’Accademia) e Barbara Ferriani (Barbara Ferriani Studio di restauro) terranno una lezione sul tema "Il restauro della Crocifissione di Jacopo Tintoretto delle Gallerie dell'Accademia di Venezia".

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell’evento.

Il Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici
prof.ssa Alessandra Pattanaro

Il Direttore del Dipartimento
prof. J. Bonetto

Ciclo "Ospiti in Villa Bassi" - "Identità nascoste" Il conte Federico Martinengo nel Ritratto di Abano Terme (23 maggio, Villa Bassi Rathgeb - Abano Terme)

ll giorno mercoledì 23 maggio 2018 alle ore 18:30, presso la Villa Bassi Rathgeb ad Abano Terme, si terrà il terzo incontro del ciclo "Ospiti in Villa Bassi", con un intervento di Barbara Maria Savy (DbC) e di Enrico Valseriati (Disgea) dal titolo "Identità nascoste" – il conte Federico Martinengo nel Ritratto di Abano Terme. Seguirà un breve concerto del gruppo Caterina Ensemble, diretto dal maestro Alessandro Kirschner.

L'iniziativa si svolge nell'ambito di una convenzione tra il Dipartimento dei Beni Culturali dell'Università di Padova e il Comune di Abano Terme.

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica il programma in formato PDF.

L'attività è valida come corso di aggiornamento per i docenti delle scuole medie di primo e secondo grado. Il programma è disponibile sulla piattaforma S.O.F.I.A. (http://www.istruzione.it/pdgf/).

Presentazione volume "Giorgione e l'umanesimo veneziano" di Alessandro Ballarin (28 maggio 2018 - Milano, Palazzo di Brera, Sala della Passione)

Il giorno lunedì 28 maggio 2018, alle ore 18:00, presso la Sala della Passione del Palazzo di Brera, via Brera, 28, Milano, si terrà la presentazione del volume di Alessandro BALLARIN "Giorgione e l'umanesimo veneziano", realizzato con la collaborazione di Laura Dezuani, Sarah Ferrari e Marialucia Menegatti (7 tomi, Verona, Edizioni dell'Aurora, 2016-2018).
L'opera appartiene alla collana "Pittura del Rinascimento nell'Italia settentrionale", del Dipartimento dei Beni Culturali: insieme all'autore interverranno Giovanni Agosti e Vittoria Romani.
L'iniziativa è promossa dagli Amici di Brera, dal Museo di Brera e patrocinata dal Dipartimento dei Beni culturali dell'Università di Padova.

Sono invitati tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell’evento.

Il Direttore del Dipartimento
prof. J. Bonetto

Seminari, 23-24 maggio 2018 "Italian sources and music in Michael Praetorius' Syntagma musicum (1615-1619)" (Aula Diano, Liviano)

Nei giorni mercoledì 23 e giovedì 24 maggio 2018, alle ore 10.30, presso il Palazzo Liviano nell'Aula Diano, il Prof. Herbert Seifert (University of Vienna) terrà un seminario sul tema “Italian sources and music in Michael Praetorius' Syntagma musicum (1615-1619)”.
Le conferenze sono inserite nell’ambito del corso di Teorie Musicali (Prof. Marina Toffetti), delle iniziative per l’internazionalizzazione della didattica e dei seminari per i dottorandi.

Il seminario si rivolge agli studenti della Scuola di Dottorato in Storia, Critica e Conservazione dei Beni Culturali e dei corsi di Laurea Triennale in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, di Laurea Triennale in Conservazione dei Beni Artistici e Musicali e di Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale.

Sono invitati tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell’evento.

Il Direttore del Dipartimento
prof. J. Bonetto

Presentazione del volume "Esporre l’Italia coloniale. 

Interpretazioni dell’alterità" di Giuliana Tomasella (23 maggio 2018 - Sala delle Edicole)

Il giorno mercoledì 23 maggio 2018, alle ore 17:00, presso la Sala delle Edicole, Corte dell’Arco Vallaresso, si terrà la presentazione del volume di Giuliana TOMASELLA "Esporre l’Italia coloniale. 

Interpretazioni dell’alterità" - Regesto delle esposizioni di Priscilla Manfren e Chiara Marin (Il Poligrafo, 2017).

Presentano: Guido ABBATTISTA
 (Università degli Studi di Trieste
) e Nadia BARRELLA (
Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli").

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell’evento.

Il Direttore del Dipartimento
prof. J. Bonetto






Ciclo "Ospiti in Villa Bassi" - “Un pittore della realtà/la realtà di un pittore”: l’Autoritratto di Giacomo Ceruti (18 maggio, Villa Bassi Rathgeb - Abano Terme)

ll giorno venerdì 18 maggio 2018 alle ore 18:30, presso la Villa Bassi Rathgeb ad Abano Terme, si terrà il secondo incontro del ciclo "Ospiti in Villa Bassi", con un intervento del dott. Filippo Piazza (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Cremona Lodi e Mantova) dal titolo “Un pittore della realtà/ la realtà di un pittore”: l’Autoritratto di Giacomo Ceruti, seguito da Il mio Pitocchetto, monologo teatrale interpretato da Monica Ceccardi.

L'iniziativa si svolge nell'ambito di una convenzione tra il Dipartimento dei Beni Culturali dell'Università di Padova e il Comune di Abano Terme.
Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica il programma in formato PDF.

L'attività è valida come corso di aggiornamento per i docenti delle scuole medie di primo e secondo grado. Il programma è disponibile sulla piattaforma S.O.F.I.A. (http://www.istruzione.it/pdgf/).