Notizie relative alla categoria: Museo di Scienze archeologiche e d’Arte

Laboratori di Archeologia: chiusura straordinaria il 13 e 20 marzo

Per assenza temporanea del Personale, i giorni martedì 13 e 20 marzo i Laboratori chiuderanno alle ore 14.30.

Si ringrazia per la collaborazione.

Martedì al Museo. Apertura al pubblico del Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte dal 24 ottobre 2017

Dal 24 ottobre, durante l’apertura di Palazzo Liviano, il Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte sarà sperimentalmente aperto al pubblico tutti i martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30 con entrata libera.

Da mercoledì 20 dicembre a lunedì 8 gennaio i martedì pomeriggio al Museo saranno interrotti per le festività e riprenderanno martedì 9 gennaio. Riprende dal 24 ottobre 2017, tutti i martedì pomeriggio, con orario 15.30-18.30, la tradizione delle attività infrasettimanali al pubblico del Museo del Liviano con i martedì di apertura gratuita. A disposizione del pubblico le nuove postazioni multimediali che presentano le più recenti ricerche ed acquisizioni del Museo.

Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte
Piazza Capitaniato 7 (Palazzo Liviano) – 35139 Padova
Dipartimento dei Beni Culturali: archeologia, storia dell’arte, del cinema e della musica-DBC
Info: museo.archeologia@unipd.it

Gruppi di visitatori eventualmente interessati a una visita guidata dovranno invece prenotarla secondo le modalità indicate nel sito:
www.beniculturali.unipd.it/www/servizi/museo/

Mostra "Ordine e bizzarria. Il Rinascimento di Marcello Fogolino" (Trento, 8 luglio - 5 novembre 2017)

È gradito segnalare che dall’8 luglio al 5 novembre 2017 è aperta presso il Castello del Buonconsiglio di Trento la mostra Ordine e bizzarria. Il Rinascimento di Marcello Fogolino, organizzata dal Castello del Buonconsiglio in collaborazione con i Musei Civici di Vicenza.

Il Museo di Scienze archeologiche e d’Arte ha contribuito a questa mostra con il prestito del torsetto femminile MB95, pregevole scultura di età medio ellenistica (2° secolo a.C.) facente parte del nucleo di opere del museo prevenienti dalla collezione di Marco Mantova Benavides costituitasi nel sec.XVI e successivamente giunta all’Università per il tramite della donazione Vallisneri del 1733.

In particolare, per quanto riguarda il soggetto della nostra scultura, è interessante rilevare che, al di là del riferimento immediato alla figura di Afrodite, gli studi hanno chiarito che il soggetto rappresentato è probabilmente Leda, secondo uno schema iconografico meno noto ma attestato in opere antiche e successivamente divenuto prototipo per creazioni pittoriche e repliche di scultura nel periodo rinascimentale, come appunto è stato indagato in questi ultimi anni nell’ambito di alcune mostre ed ora nella mostra di Trento sopra menzionata.

Consulta la scheda breve dell’opera, con le mostre precedenti e la bibliografia:
https://phaidra.cab.unipd.it/detail_object/o:72032?mycoll=o:74190

Assemblea del Coordinamento regionale di ICOM-Italia per Friuli Venezia-Giulia, Trentino Alto-Adige e Veneto

Riceviamo e volentieri portiamo all'attenzione di tutti gli interessati, soci ICOM e non, che è indetta la prima assemblea del Coordinamento regionale Friuli Venezia-Giulia, Trentino Alto-Adige e Veneto per il mandato 2016-2019 che si terrà mercoledì 31 maggio alle ore 16,00 presso il Museo di Storia Naturale di Venezia.
Il programma è reperibile al link Facebook relativo all’assemblea (http://bit.ly/2pFbP4j)

Scarica il comunicato stampa.

Trasparenze Adriatiche. La valorizzazione dei vetri archeologici: alcuni casi di studio, Atti del Convegno (Padova, 26-27 novembre 2013), a cura di Annamaria Larese, Alessandra Menegazzi, Padova, Cleup, 2016. Edizione pdf, maggio 2017

copertinaIn occasione della Giornata Internazionale dei Musei promossa da ICOM per il 18 maggio 2017, viene pubblicata sul sito del Dipartimento dei Beni Culturali che ne ha sostenuto l’edizione, la versione elettronica in pdf di questo volume, scaricabile gratuitamente.

Il volume riporta gli Atti dell’omonimo convegno tenutosi a Padova, Centro Culturale Altinate/San Gaetano nel 2013. L’evento fu realizzato con l’intento di contribuire alla divulgazione della ricerca archeologica nel settore del vetro antico e fu compreso nell’ambito delle manifestazioni del Comune di Padova per il decennale del gemellaggio tra le città di Padova e di Zara. Attraverso la produzione vetraria antica e gli studi inerenti, si volle creare un’occasione di confronto e di dialogo culturale tra una sponda e l’altra dell’Adriatico nell’anno che vide l’ingresso della Croazia nella Comunità Europea.
All’organizzazione scientifica contribuirono: Dipartimento dei Beni Culturali con Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte e Centro di Ateneo per i Musei dell’Università di Padova, Soprintendenza Archeologia del Veneto, Polo Museale del Veneto, Regione del Veneto. Intervennero inoltre Studiosi dell’Università del Litorale (Slovenia) e del Museo del Vetro Antico di Zara (Croazia).

La ricorrenza della Giornata Internazionale dei Musei 2017 e il tema proposto “Musei e storie controverse: raccontare l’indicibile nei musei” è sembrata l’occasione adatta per riprendere e fare conoscere ad un più vasto pubblico questa ed altre iniziative che, nate dalla collaborazione tra Musei e Territorio, hanno cercato di contribuire ad avvicinare, tramite il più lontano passato comune, le due sponde dell’Adriatico, separate per lungo tempo da storie controverse.
Un grazie particolare all’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia, Comitato provinciale di Padova.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di Padova, del Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova e di AIHV-Association Internationale pour l’Histoire du Verre- Comitato Nazionale Italiano.

scarica il volume in formato PDF

Giornata Internazionale dei Musei (18 maggio 2017)

ConferenzaICOM2017Giovedì 18 maggio, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei promossa da ICOM sul tema "Musei e storie controverse. Raccontare l’indicibile nei Musei", presso il Museo di Scienze archeologiche e d'Arte del Dipartimento dalle ore 10,30 alle ore 12.30 avrà luogo una tavola rotonda dal titolo: "Archeologia tra le due sponde dell’Adriatico: iniziative e collaborazioni per un futuro condiviso".

Nell'ambito della manifestazione sarà inoltre presentato l'e-book del volume Trasparenze adriatiche. la valorizzazione dei vetri archeologici: alcuni casi di studio, Atti del Convegno (Padova, 26-27 novembre 2013), a cura di Annamaria Larese e Alessandra Menegazzi, Padova, Cleup, 2016.

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell'evento.

Il Direttore
Prof. Jacopo Bonetto