(Articolo letto 193 volte - Visite di oggi: 1)

Giornata inaugurale dell’A.A. 2017/2018 della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici (26 gennaio 2018 - Sala delle Edicole)


Il giorno venerdì 26 gennaio 2018 alle ore 14:00, presso la Sala delle Edicole (Corte dell'Arco Vallaresso - Padova), si terrà la Giornata inaugurale dell’A.A. 2017/2018 della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici con il seguente programma:

9:00-9.15: Saluti e presentazione della giornata - Prof. Michele Cupitò - Direttore della Scuola di Specializzazione
9.20-10.20: Presentazione dei corsi per l’A.A. 2017/2018 da parte dei docenti
10.25-10.45: Apertura della giornata - Arch. Andrea Alberti - Soprintendente della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Venezia e per le Province di Belluno, Padova e Treviso

I SESSIONE - Scavi, materiali, contesti: proposte per la valorizzazione
Chairman: Prof. Jacopo Bonetto - Direttore del Dipartimento dei Beni Culturali

10.45-11.00: Ilaria Albertini - Le palafitte del Veronese patrimonio UNESCO. La conoscenza come prima valorizzazione
11.05-11.20: Vanessa Baratella - Gruppi sociali e organizzazione politica a Este all’alba della città. Le necropoli da strumento di conoscenza a oggetto di valorizzazione
11:20 pausa caffè
11.40-11.55: Diego Voltolini - Un capolavoro inaspettato: la nuova situla figurata di Caravaggio (Bergamo) dallo scavo alla musealizzazione
12.00-12.15: Giulia Fioratto - Una raccolta come ragione di vita. La collezione archeologica Cibin-Gori ora al Comune di Schio (Vicenza)
12.20-12.35: Gian Galeazzi - Un crocevia padano alla foce del Mincio: testimonianze monetali di età antica e post antica

II SESSIONE - Digital Humanities per il patrimonio culturale
Chairman: Prof.ssa Maria Stella Busana - Responsabile del curriculum greco-romano della Scuola di Specializzazione

12.40-12.55: Claudio Bovolato - Lo “spettro” dell’evoluzione territoriale. Il Colli Euganei nell’età del bronzo dall’analisi GIS alla valorizzazione di un paesaggio storico
13.00-13.15: Alessandro Cattaneo - Tra valorizzazione e salvaguardia: il database del CyReNe-Project
13.20: Pausa pranzo
14.30-14.45: Simone Berto - Rilievo 3D da campo e divulgazione tramite realtà virtuale: il caso della necropoli fenicia e punica di Nora (Cagliari)
14.50-15.05 Danilo Vitelli - Tempi di lavorazione e analisi quantitative in GIS: i casi della chiesa di Sant'Andrea di Maderno (Brescia) e del Castello di Drena (Trento)

III SESSIONE: Scienze esatte e archeologia: approcci complementari
Chairman: Prof.ssa Alexandra Chavarria Arnau - Responsabile del curriculum tardoantico e medievale della Scuola di Specializzazione

15.10-15.25: Chiara Reggio - Microarcheologia nel laboratorio artigianale della terramara di Pilastri di Bondeno (Ferrara)
15.30-15.45: Simone Dilaria - Rivestire idraulicamente cisterne a Nora: un trasferimento di tecniche tra maestranze puniche ed artigiani romani
15.50-16.05: Leonardo Bernardi - Archeometallurgia del ferro: gli indicatori di produzione e le loro potenzialità informative.
16:10-16.25 Filippo Ceres - L’area artigianale tardoantica
di via Dinka Dokule a Rab (Croazia): indagini archeologiche e archeometriche degli indicatori di attività siderurgica
16.30 - Chiusura della giornata - Dott. Vincenzo Tiné - Soprintendente della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Genova e per le Province di Imperia, La Spezia e Savona

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina della giornata di inaugurazione.

Il Direttore del Dipartimento
prof. J. Bonetto


(Articolo letto 193 volte - Visite di oggi: 1)