Il complesso degli Eremitani a Padova. Percorsi visivi.

Il gruppo di lavoro, costituito da un team di ricercatori con competenze complementari nel campo della ricerca storico-artistica e della comunicazione del sapere attraverso tecnologie avanzate, si propone di ricostruire filologicamente le fasi trasformative della chiesa e del convento degli Eremitani di Padova, garantendone la visualizzazione e la comunicazione attraverso gli attuali "devices" multimediali.

Responsabile
Cristina Guarnieri
Elena Svalduz

Collaboratori
Federica Toniolo
Nicola Orio

Andrea Giordano, Luigi Stendardo, Stefano Zaggia, Agostino de Rosa (Dipartimento di Ingegneria civile, edile e ambientale, Icea - Università degli Studi di Padova)

Anno di inizio: 2014
Anno di chiusura: 2016
Disciplina afferente
Storia dell’arte, Architettura, Ingegneria civile

Obiettivi

Gli Eremitani si configurano come caso studio esemplare poiché riassumono le dinamiche storiche tipiche di molti edifici medievali, il cui contesto è quasi sempre perduto, con strutture architettoniche giunte a noi profondamente mutate per i cambiamenti portati in epoche successive. L'articolazione e la destinazione degli spazi interni risultano infatti alterati, a causa del mutare del gusto, della funzione degli ambienti, nonché di invasivi interventi di restauro, susseguitisi negli otto secoli di storia dell'edificio. L’obiettivo è quello di analizzare e proporre una presentazione ragionata e criticamente fondata delle diverse fasi di trasformazione dell’edificio sperimentando le possibilità offerte dai mezzi, sempre più sofisticati, di ricostruzione virtuale. Alla fine del progetto verranno realizzati:

- un modello 3D interattivo, con la restituzione della 'facies' originale dell'edificio,
- un database e di un Geo-database, per la digitalizzazione di carte e mappe,
- video con evidenziazione di una timeline per comprendere la componente temporale delle trasformazioni;
- applicativi per dispositivi fissi e mobili,
- prototipi in resina e gesso mediante stampante 3D (prototipatrice) per operare una verifica percettiva immediata dei modelli digitali dell'oggetto di studio.




TASSONOMIA

Linee di ricerca: Tecnologie applicate ai BBCC Teoria metodi e critica dei BBCC