Notizie relative alla categoria: Corsi e Scuole di Dottorato

Seminari di Studio "Torino e la Repubblica di Venezia (1563-1773)" - (Sala Sartori - Palazzo Liviano, Padova)

Il Dipartimento dei Beni Culturali dell'Università di Padova e il Dipartimento di Studi Storici dell'Università di Torino organizzano per i giorni lunedì 30 e martedì 31 gennaio 2023 dei Seminari di Studio sul tema "Torino e la Repubblica di Venezia (1563-1773)" con il seguente programma:

Lunedì 30 gennaio
10.45 - Saluti istituzionali
11.00 - Giulia Zaccariotto (Accademia Carrara, Bergamo) 
Documenti sul veneziano Rocco Scarizza, mercante, gioielliere, esperto di antichità
11.30 - Marsel Grosso (Università degli Studi di Padova)
 Sigismondo Cavalli "Oratore al Serenissimo di Savoia". Con una nota sull’itinerario piemontese del diario di viaggio in Spagna (1561-1567) 
12.00 - Jacopo Tanzi (Storico dell’arte) 
Sul diario di Domenico Belli a Venezia
12.20 - Franca Varallo (Università degli Studi di Torino) 
Alcune riflessioni a margine delle feste del 1585 e il progetto del volume di Agostino Bucci da pubblicarsi a Venezia
Discussione
15.00 - Francesco Carriero (Storico dell’arte) 
Martino Cignaroli, un pittore veronese tra Milano e Torino
15.30 - Sofia Villano (Musei Reali, Torino) 
Un grande dipinto veneto nella Saluzzo del Settecento: l’Adorazione dei pastori di Sebastiano Ricci
16.00 - Marina Dell’Omo (Storica dell'arte)
 Mattia Bortoloni in Piemonte. Riflessioni e digressioni
16.30 - Chiara Lo Giudice (Università degli Studi di Padova)
 Jacopo Amigoni e la corte sabauda: nuovi tasselli
17.00 - Cecilia Veronese (Università degli Studi di Padova) 
Corrado Giaquinto e i veneti: scambi a Torino
17.30 - Iana Sokolowa (Università degli Studi di Padova)
 Giovanni Battista Bodissoni e la raccolta di dipinti fiamminghi e olandesi acquisita da Carlo III (1737)
Discussione

Martedì 31 gennaio
9.45 - Clara Goria (Centro studi delle Residenze Sabaude, Venaria Reale) 
Su Claudio Francesco Beaumont e Venezia
10.15 - Massimo Romeri (Università degli Studi di Torino)
 Ancora su Giuseppe Nogari e le “teste di carattere all’olandese”
10.35 - Chiara Bombardini (Università degli Studi di Padova)
 "Mi attrovo in una corte dove a qualunque costo regna il lusso”. La politica artistica di Carlo Emanuele III nei dispacci dei ‘residenti’ veneti
11.00 - Chiara Bombardini (Università degli Studi di Padova), Marianna Papone (Storica dell’arte), Elisabetta Silvello (Storica dell’arte) 
Incroci di carte diplomatiche tra Torino e Venezia: gli anni di Carlo Emanuele III e una proposta di regesto
11.30 - Francesca Romana Gaja (Università degli Studi di Torino), Elisabetta Silvello (Storica dell’arte) 
Un repertorio per i dipinti veneti nei musei e nelle chiese torinesi
Discussione

Partecipano alla discussione:
 Anna Maria Bava (Musei Reali, Torino), Giuseppe Dardanello (Università degli Studi di Torino), Monica De Vincenti (Storica dell’arte), Chiara Gauna (Università degli Studi di Torino), Simone Guerriero (Fondazione Cini, Venezia), Paolo Plebani (Accademia Carrara, Bergamo), Giovanni Renzi (Università degli Studi di Milano), Andrea Savio (Università degli Studi di  Padova), Clara Seghesio (Università degli Studi di Torino)
Comitato scientifico
Alessandro Morandotti (Università degli Studi di Torino), Vittoria Romani (Università degli Studi di Padova), Gelsomina Spione (Università degli Studi di Torino), Andrea Tomezzoli (Università degli Studi di Padova).  


Si ringraziano le Gallerie d’Italia – Vicenza, museo di Intesa Sanpaolo.

Coordinamento e segreteria: Clara Seghesio, Jacopo Tanzi
Contatti: torinoveneziaseminario@gmail.com 
ù
Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell'evento.

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Giornata inaugurale dell’A.A. 2022/2023 della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici (30 gennaio 2023 - Sala delle Edicole, Padova)

Il giorno lunedì 30 gennaio 2023, presso la Sala delle Edicole (Arco Vallaresso - Piazza Capitaniato, PD) si terrà la Giornata inaugurale dell’A.A. 2022/2023 della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici con il seguente prorgramma:

9:00-9.15 Saluti e presentazione della giornata Prof. Massimo Vidale (Direttore della Scuola di Specializzazione)
09:20-09:40 Intervento della Dott.ssa Alessandra Lighezzolo (Ufficio stage e tirocini Università degli Studi di Padova)
09:40-09:50 Presentazione del volume “Le lenti del passato, Approcci multiscalari all'archeologia Convegno della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici (Padova, 21-22 dicembre 2021)” Luca Filoni, Giorgio Garatti, Andrea Giunto, Giulia Iadicicco, Noemi Ruberti, Fabio Spagiari
09:50-11:40 Presentazione dei corsi per l’A.A. 2021/2022 da parte dei docenti
11:40-12:40 Presentazione dei libri "Archeologia Teorie Metodi e Strumenti" di Massimo Vidale e "Fulmini e Spazzatura Classificare in Archeologia" di Enrico Giannichedda: riflessioni sulle basi concettuali del nostro mestiere.

Alla mattinata parteciperà la Dott.ssa Elena Pettenò (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Βelluno, Padova e Treviso).

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell'evento.

Il Diretto della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici
Massimo VIDALE

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Giornata di Studi "Mobilità e identità fra VIII e V secolo a.C. in Italia centro-settentrionale" (31 gennaio 2023, Aula Nievo - Palazzo Bo)

Scuola di Specializzazione 
in Beni Archeologici
Corso di Dottorato in storia, critica e conservazione dei beni culturali

Il giorno martedì 31 gennaio 2023, presso l'Aula Nievo (Palazzo Bo, Via VIII Febbraio, 2), si terrà la Giornata di Studi sul tema "Mobilità e identità fra VIII e V secolo a.C. in Italia centro-settentrionale" con il seguente programma:

Ore 9.15 – Introduzione e saluti
Ore 9.45 – M. Cupitò (Università di Padova), Dinamiche di mobilità e processi identitari in Veneto al tempo della svolta protourbana: i casi di Este e Padova
Ore 10.10 – A. Marinetti (Università Ca’ Foscari di Venezia), Mobilità e identità nel Veneto tra VI e V secolo a.C.: i dati dei documenti epigrafici
Ore 10.35 – G. Capasso, V. Baratella, M. Beck De Lotto, L. Bondioli, V. Gallo, M. Vidale (Università di Padova), F. Lugli (Università di Modena e Reggio Emilia), Il problema dell'inumazione nel mondo veneto durante l'età del Ferro tra ritualità e mobilità. Nuovi dati bioarcheologici dalla necropoli patavina del CUS-Piovego
Ore 11.00 – Pausa caffè
Ore 11.30 – F. Marzatico (Provincia Autonoma di Trento), 
I Reti: elementi identitari e testimonianze di mobilità
Ore 11.55 – S. Paltineri (Università di Padova), Identità e mobilità dei Celti d'Italia nell'età del Ferro alla luce dei dati archeologici
Ore 12.20 – P. Solinas (Università Ca’ Foscari di Venezia), Identità e mobilità dei Celti d'Italia nell'età del Ferro alla luce dei dati epigrafici e linguistici
Ore 12.55 – Pausa pranzo
Ore 14.00 – E. Govi (Università di Bologna), Mobilità e identità in Etruria padana: problemi e prospettive della ricerca archeologica
Ore 14.25 – A. Gaucci (Università di Bologna), Mobilità e identità in Etruria padana: problemi e prospettive della ricerca epigrafica
Ore 14.50 – A. Naso (Università Federico II di Napoli), Etruschi fuori d'Etruria: Mediterraneo ed Europa centrale
Ore 15.15 – E. Benelli (Università degli Studi Roma Tre), Mobilità e identità in Etruria: il contributo dell'epigrafia
Ore 15.40 – Sessione poster
Ore 16.10 – Discussione
Ore 16.30 – M. Harari (Università di Pavia), Conclusioni
Ore 17.00 – Chiusura dei lavori

SESSIONE POSTER
A. Giunto (Università di Padova), I cinturoni a losanga della prima età del Ferro di Baldaria di Cologna Veneta (Verona). Una rilettura nell’ottica del problema mobilità/identità
G. A. Garosi, V. Baratella (Università di Padova), La diffusione dell'iconografia dei fermagli di cintura con decorazione a giorno “tipo 5” di Verucchio tra mondo villanoviano e mondo hallstattiano orientale. Riflessioni sul significato del fenomeno tra meccanismi di mobilità e dinamiche identitarie 
V. Baratella (Università di Padova), Vasi con decorazione “a pseudo intaglio” a Este e vasi zonati a Bologna. Un riesame del problema nell’ottica del riconoscimento di possibili fenomeni di mobilità
G. Garatti (Università di Pavia), M. Masotti (Università di Padova), La figurazione del gancio della tomba 48 dalla necropoli di Carceri d’Este tra relazioni veneto-etrusche ed elementi identitari 

Scarica la locandina dell'evento.
Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

PROGETTO BIBIONE ANTICA. SCAVO ARCHEOLOGICO DELLA VILLA ROMANA (II CAMPAGNA – MARZO 2023)

L’Institut fuer Klassische Archaeologie dell’Università di Regensburg (prof. Dirk Steuernagel, dott.ssa Alice Vacilotto) e il Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova (prof. Maria Stella Busana) avviano, nel mese di marzo 2023, la seconda campagna di indagini presso la Villa romana di Mutteron dei Frati, Bibione (VE).

Si raccolgono le manifestazioni d’interesse alla partecipazione degli studenti del corso di Laurea Triennale in Archeologia, del corso di Laurea Magistrale in Scienze Archeologiche, della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici e del Dottorato di ricerca.

Descrizione delle attività previste:
- Scavo archeologico della pars urbana della villa marittima;
- Documentazione di scavo (rilievi, fotopiani, schede US-USM ecc.);
- Lavaggio, siglatura, inventariazione e studio dei materiali

Posti disponibili: 8
Periodo: 6-31 marzo (turno unico o turni di due settimane)
CFU: 2,5 a settimana (la partecipazione al turno unico può corrispondere alla frequenza del corso "Scavo e studio dei siti extraurbani” (prof.ssa Maria Stella Busana) (6 CFU) e darà diritto all’acquisizione di ulteriori 4 CFU di attività pratica). Per richiedere la partecipazione inviare entro il 27 gennaio 2023 il CV ad alice.vacilotto@ur.de e natalia.meling@stud.uni-regensburg.de

Gli studenti selezionati saranno contattati personalmente via e-mail all'indirizzo di posta istituzionale.
Per informazioni scrivere a: alice.vacilotto@ur.de e natalia.meling@stud.uni-regensburg.de

Seminari "Ancient Human Dental Calculus under the Microscope" (19, 20 dicembre 2022 - Sala Africa, Palazzo Wollemborg)

Il giorno lunedì 19 e martedì 20 dicembre 2022 alle ore 12:30, presso Sala Africa di Palazzo Wollemborg (via del Santo 28 - Padova), Anita RADINI (
School of Archaeology, University College Dublin, Ireland) terrà due seminari sui seguenti temi

:

19 dicembre 2022, Ancient Human Dental Calculus under the Microscope: Investigating Foodways


20 dicembre 2022, Ancient Human Dental Calculus under the Microscope: Investigating Natural and Built Environments

Il ciclo di seminari, promosso nel quadro delle iniziative per l’internazionalizzazione della didattica, si svolge all’interno del corso di ARCHEOMETRIA DEI MATERIALI ARCHEOLOGICI: CARATTERIZZAZIONE, DATAZIONE, PROVENIENZA" di Laurea Magistrale in Scienze Archeologiche

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell'evento.

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Convegno "Iconografia 2022. La rappresentazione dello spazio tra realtà e simbolo" (12-14 dicembre 2022, Padova - Venezia)

A poco più di venti anni di distanza, prende il via il IV Convegno, promosso dal Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Padova, dedicato al poliedrico mondo dell’immagine nell’Antichità. "Iconografia 2022. La rappresentazione dello spazio tra realtà e simbolo" si terrà dal 12-14 dicembre 2022 nelle prestigiose sedi di Padova (Archivio Antico – Palazzo Bo ed Orto Botanico) e Venezia (Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti – Palazzo Franchetti). Il Convegno, curato da Francesca Ghedini, Monica Baggio e Monica Salvadori, vedrà riuniti insieme numerosi studiosi nazionali ed internazionali, che focalizzeranno la loro attenzione sulle molteplici valenze di forma e significato dello spazio nell’immagine antica: spazio interno e spazio esterno, spazio della vita e spazio della morte, spazio del potere e spazio dell’emarginazione, spazio “realistico” e spazio immaginario sono solo alcune delle possibili diverse categorie entro le quali declinare il tema, alla cui costruzione contribuiscono tanto precisi indicatori quanto i segni della comunicazione non-verbale, quali gesti, posture e prossemica.

Scarica la locandina e il programma del Convegno in formato PDF.
Accedi al sito di riferimento: iconografia2022.beniculturali.unipd.it
Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Seminario "Villa Forni Cerato a Montecchio Precalcino di Andrea Palladio. Conoscenza 'archeologica' e restauro di una fabbrica rinascimentale" (7 dicembre 2022 - Aula Sartori, Liviano)

Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici

Il giorno mercoledì 7 dicembre 2022, a Palazzo Liviano (Piazza Capitaniato, 7 – Padova) in Aula “Franco Sartori”, si terrà il seminario di studio sul tema "Villa Forni Cerato a Montecchio Precalcino di Andrea Palladio. Conoscenza "archeologica" e restauro di una fabbrica rinascimentale" con il seguente programma:

ore 9.30
Saluti istituzionali
Jacopo Bonetto (Università di Padova - Direttore del Dipartimento dei Beni culturali)
Massimo Vidale (Università di Padova - Direttore della Scuola di specializzazione in Beni archeologici)

Intervento introduttivo
Ugo Soragni (Università di Padova)

ore 10.00
Tour virtuale di Villa Forni Cerato attraverso il modello 3D realizzato su rilievo laser scanning e fotogrammetrico eseguito dal Politecnico di Milano – Polo territoriale di Mantova

Vicende storico critiche e documenti d’archivio
Rita Francesca Grandi (Villa Forni Cerato Foundation)

Ricognizioni archeologiche del sottosuolo
Italo Bettinardi (Studio associato Bettinardi Cester Archeologi)

Indagini "archeologiche" sulle strutture in elevato: certezze e interrogativi
Stefania Ferrari (libero professionista)

Studio e datazione dei materiali lignei
Olivia Pignatelli (Libero professionista)

ore 11.15
Coffee break

ore 11.45
Presentazione delle riprese aeree effettuate durante i lavori di restauro conservativo della villa (maggio 2022)

Interventi conservativi
Cristina Sangati (AR Arte e Restauro srl)

Il consolidamento strutturale: conservazione, metodologie, sicurezza
Filippo Casarin (R-Struct Engineering srl)

Il restauro di Villa Forni Cerato: obiettivi e prospettive
Ivo Boscardin (Presidente di Villa Forni Cerato Foundation)

Conclusioni
Vincenzo Tiné (Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza)

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell'evento.

Il Direttore del Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici
Massimo VIDALE

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Giornata di Studi "La prima fonderia di Padova preromana – The earliest foundry of pre-Roman Padua" - I primi risultati (6 dicembre 2022, Sala Sartori - Liviano)

Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici
Corso di Dottorato in storia, critica e in Beni Archeologici conservazione dei beni culturali

Il giorno martedì 6 dicembre 2022, presso la Sala Sartori a Palazzo Liviano, si terrà la Giornata di Studi sul progetto "La prima fonderia di Padova preromana – The earliest foundry of pre-Roman Padua" con presentazione dei primi risultati con il seguente programma:

9:30 Saluti istituzionali e introduzione – Massimo Vidale

Chairman: Giovanni Leonardi
10:00-10:40 Marco Pacciarelli - La prima siderurgia nel Mediterraneo centrale.
10:50-11:20 Michele Cupitò, David Vicenzutto - Padova pre e protourbana: processi formativi, trasformativi e riconsiderazione del problema dell'estensione e della demografia dell'abitato.
11:30-11:50 PAUSA CAFFE’
12:00-12:20 Mauro Rottoli - L'alimentazione vegetale nell'età del Ferro dell'Italia settentrionale tra tradizione e innovazione.
12:30-12:50 Gilberto Artioli - Archaeometric evaluation of metallurgical activities.
13:00-14:15 PRANZO

Chairman: Silvia Paltineri
14:30-14:50 Paolo Michelini, Mariangela Ruta Serafini - Lo scavo di tutela presso la Questura di Padova (Riviera Ruzante) 2000-2001.
15:00-15:20 Vanessa Baratella - Microscavo in laboratorio di una sequenza di strutture produttive di VIII sec. a.C. dall’ambiente artigianale del sito della Questura di Padova (Riviera Ruzante).
15:30-16:00 Andrea Giunto, Francesca Adesso - Le tante facce della ceramica: analisi delle tecniche di realizzazione del vespaio fittile e ricostruzione 3D dei suoi vasi.
16:10-16:30 Sofia Manfrin – Il campione archeozoologico del sito della Questura di Padova (Riviera Ruzante).
16:40-17:00 Elena Mercedes Pérez Monserrat, Lara Maritan - Analisi archeometriche della ceramica dal sito della Questura di Padova (Riviera Ruzante).
17:00-17:15 Valentina Famari - Repliche sperimentali del “vaso del sole”.

Il progetto è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.
Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell'evento.

La giornata potrà essere seguita anche via Zoom al link https://unipd.zoom.us/j/82894159858.

Il Direttore del Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici
Massimo VIDALE

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Seminario "La basilica della Natività a Betlemme e altre storie di dendrocronologia" (30 novembre 2022, Aula P4 - Via Paolotti 2/a, Padova)

Il giorno mercoledì 30 novembre 2022, dalle ore 14:00 alle ore 15.30 presso l’Aula P4 (Via Paolotti 2/a - 2° piano, Padova), Mauro BERNABEI (CNR-IBE, Trento) terrà un seminario sul tema "La basilica della Natività a Betlemme e altre storie di dendrocronologia".
Dopo una breve introduzione sulla datazione dendrocronologica saranno presentati vari casi di studio, tra cui la datazione del tetto della Basilica della Natività a Betlemme, i legni recuperati nel centro di Roma durante gli scavi della Metro C, il caso del violino ritrovato e attribuito a Giuseppe Guarneri.

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Si potrà seguire il seminario anche in streaming su piattaforma Zoom (ZOOM ID: 85027429922).
Scarica la locandina dell'evento.

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Giornata di Studio "RICERCHE DI STORIA DELL’ARTE MODERNA: FILOLOGIA, ICONOGRAFIA, COLLEZIONISMO" (25 novembre 2002, Sala Sartori - Liviano)

Il giorno 25 novembre 2022 , presso la Sala Sartori di Palazzo Liviano (Padova), si terrà una Giornata di studio (coordinamento scientifico di Alessandra Pattanaro e Vittoria Romani) sul tema "RICERCHE DI STORIA DELL’ARTE MODERNA: FILOLOGIA, ICONOGRAFIA, COLLEZIONISMO" con il seguente programma:

9.15 Introduzione

9.30
Alessandra Pattanaro, Università di Padova
Per il primo tempo di Filippo da Verona

Elena Cera, Università di Padova
Continuità, distanza, conoscenza: la fortuna dei “Troni” di Ravenna tra letteratura, arte e collezionismo

Flavia Barbarini, Temple University, Philadelphia; The Medici Archive Project, Kress Fellow
La collezione di disegni di Niccolò Gaddi. Appunti sulla sua formazione

Pausa caffè 11.15 – 11.30

Giulio Pietrobelli, Università di Padova
La giovinezza di Tiziano Minio, scultore padovano del Cinquecento

Giulia Donina, Università di Padova
Il ritratto di Scipione Porcellaga «valoroso signor et vero soldato». Una nuova acquisizione

Discussione
Pausa pranzo

ore 14.45
Lorenzo d’Amici, Università di Roma “Tor Vergata”
Gian Giacomo Caraglio. Problemi e ricerche in corso

Marco Toffanin, Università di Padova
Nuove proposte per Francesco Montemezzano e Francesco Terilli nel cantiere di San Nicolò dei Mendicoli.

Discussione

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell'evento.

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO