Progetto ARMEP II (Architetture Residenziali Medievali di Padova)

L’idea principale dalla quale nasce il progetto ARMEP è che l’economia interagisce con le trasformazioni sociali favorendo la formazione di classi e comportamenti legati alla mobilità sociale e spaziale. L’attività economica produce ricchezza che viene poi ridistribuita ad altri gruppi e risorse, grazie al suo investimento in attività produttive e nell’architettura. Da questa prospettiva l’architettura residenziale viene analizzata in relazione al contesto della società postclassica e in particolare dell’emergenza e assestamento delle aristocrazie urbane e rurali, tenendo conto del ruolo del controllo delle risorse nel quale le architetture hanno sempre avuto un ruolo prominente.

Responsabile
Alejandra Chavarria Arnau
Gianpietro Brogiolo

Collaboratori
Gilberto Artioli (analisi archeometriche)
Guido Zucconi (analisi storico-artistiche)
Dario Canzian (ricerche storiche)
Cristina Guarnieri (ricerche sui dipinti)
Giuseppe Salemi (analisi fotogrammetrici)

Enti coinvolti
Il progetto ARMEP II è stato uno dei progetti scelti dalla Fondazione Cariparo come progetto di Eccellenza 2011/2012
Obiettivi

Durante la prima fase del progetto ARMEP (2007/2010) fu realizzato un catalogo sistematico di tutte le architetture residenziali medievali di Padova contenute all’interno delle mura comunali e di alcune torri localizzate nell’immediato suburbio. Gli edifici non intonacati sono stati analizzati stratigraficamente e si è portato a termine una prima sistematizzazione tipologica dei principali elementi architettonici (capitelli, bardelloni, finestre) e dei tipi edilizi. La seconda fase di ARMEP (2012/2015) amplierà l’area di analisi ai borghi della città e al territorio ubicato a sud di Padova (Colli Euganei) per capire, attraverso lo studio dell’evoluzione delle tecniche e dei cicli costruttivi e delle tipologie architettoniche i rapporti politici, economici e sociali tra Padova e altri centri rilevanti del territorio tra i secoli XI e XV. Inoltre in ARMEP II si completeranno le analisi iniziate all’interno della città studiando l’evoluzione dell’organizzazione degli edifici e approfondendo la comprensione del ciclo edilizio grazie allo studio archeometrico dei materiali costruttivi. Infine verranno anche trattate altre tematiche di interesse come la ripresa dello stile medievale nell’archittetura della fine del Ottocento e prime decadi del XX secolo.

Risultati

PUBBLICAZIONI
A. Chavarria Arnau (a cura di), Padova architetture medievali (progetto Armep 2007-2010), Mantova, 2011, 333 pp., ISBN 978-88-97115-71-0.
A. Chavarria, V. Valente, Progetto Armep: gestione Gis e analisi spaziali, “Archeologia dell’Architettura”, XIV, 2009, pp. 177-187.
A. Chavarria, Percezione e dato archeologico sull’architettura medievale a Padova in età comunale, “Archeologia dell’Architettura”, XV, 2010, pp. 171-182.
V. Valente, Il GIS del progetto Armep. Un sistema informativo per lo studio dell’edilizia medievale, “Quaderni di dottorato”, 3, 2011, pp. 57-66.
V. Valente, Spatial analysis and the Medieval City: the case of Padova, “Post-Classical Archaeologies”, 2, 2012

EVENTI
ARMEP ha partecipato nel 2012 a VENETONIGHT con itinerari notturni per la città, attività per bambini e un video nel quale venivano descritti i risultati del progetto.




TASSONOMIA

Linee di ricerca: Paesaggi insediamenti e architetture dalla preistoria al contemporaneo