Profilo Docente | Dipartimento dei Beni Culturali:

Profilo Docente

Michele Cupitò

Professore associato confermato

Telefono: 0498274583 - Email: michele.cupito@unipd.it

(L-ANT/01)

Michele Cupitò (Treviso, 1971). Professore associate di “Preistoria e Protostoria” presso il Dipartimento dei Beni Culturali. Tra 2015 e 2019 direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici. Dal 2017 responsabile dei Laboratori di Archeologia e del “Fondo Pigorini”. È titolare dei corsi di “Protostoria europea” per la LT in Archeologia, di “Archeologia del Veneto preromano” per la LM in Scienze Archeologiche e di “Preistoria” per la Scuola di Specializzazione e fa parte collegio docenti del Corso di Dottorato in storia, critica e conservazione dei beni culturali.
Dal 2006 è socio dell’IIPP-Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria ed è membro dei comitati scientifici delle riviste “Bullettino di Paletnologia Italiana” e “Ipotesi di Preistoria”.
Ha svolto scavi in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Abruzzo e Sicilia; dal 2012 fa parte della Missione Archeologica in Pakistan. Dal 2010 dirige il “Progetto Fondo Paviani”, finalizzato allo scavo del sito dell’età del bronzo di Fondo Paviani (VR, Veneto), e dal 2019 il “Progetto Altnos”, che mira a indagare le fasi di prima età del ferro del centro di Altino (VE, Veneto). È consulente scientifico per lo scavo della terramara di Pilastri di Bondeno (FE, Emilia Romagna), per il Museo di Antropologia dell’Università di Padova e per il Museo Civico di Legnago (VR, Veneto). Condirige infine il “Progetto Piovego”, finalizzato all’edizione della necropoli preromana del CUS-Piovego (PD). Nel 2011 e 2103 ha fatto parte dei comitati scientifici dei convegni IIPP “150 anni di Preistoria e Protostoria in Italia” e “Preistoria e Protostoria del Veneto”.
Ha partecipato, su invito, a numerosi convegni nazionali e internazionali; i più significativi sono: “Collapse or continuity? Environment and development of Bronze Age human landscapes”, Kiel (D), 2011; “2200 BC - A climatic breakdown as a cause for the collapse of the old world?”, Halle (D), 2014; “Iron Metallurgy and the formation of complex societies in the Western Mediterranean (1st Millennium BC)” Calafell (SP), 2016; “Frattesina cinquant’anni dopo. Il Delta del Po tra Europa e Mediterraneo nei secoli attorno al 1000 a.C.”, Rovigo, 2018. Tra i numerosi convegni e giornate di studio organizzati a Padova, si segnalano: “Warfare and society in Bronze Age Italy. Archaeology and anthropology”, 2009; “Tito Livio e l’Italia settentrionale prima di Roma. Il punto di vista dell’archeologia”, 2017; “Materiali preziosi, semipreziosi e inconsueti nell’età del rame e nell’età del bronzo italiana. Archeologia, archeometria e paleotecnologia” - V IAPP, 2018. Nel 2013 ha curato la mostra “Scritto nelle ossa. Racconti di vita quotidiana della comunità dell’età del bronzo di Olmo di Nogara”, presso il museo di Legnago (VR),
Le sue principali linee di ricerca sono:
1) le dinamiche di popolamento e di organizzazione del territorio in Italia settentrionale – soprattutto nella Pianura Padana centro-orientale – tra età del bronzo e prima età del ferro e le relazioni ad ampio raggio con l’Europa, l’Egeo e il Levante;
2) l’evoluzione delle strutture sociali in Italia settentrionale tra età del bronzo e prima età del ferro, con particolare attenzione alle regioni nord-orientali;
3) l’“Archeologia della guerra” nella pre-protostoria;
4) i processi di protourbanizzazione e urbanizzazione in Italia nord-orientale, in particolare nel mondo veneto;
5) la storia della Paletnologia in Italia tra ‘800 e primi del ‘900.

presso Studio Docente

Il docente riceverà per appuntamento, contattandolo all'indirizzo: michele.cupito@unipd.it

  • CUPITÒ M., c.s., Dinamiche costruttive e di degrado del sistema aggere-fossato della terramara di Castione dei Marchesi (Parma). Rilettura e reinterpretazione dei dati ottocenteschi, in Rivista di Scienze Preistoriche, LXII;
  • CUPITÒ M., DALLA LONGA E., DONADEL V., LEONARDI G., 2012, Resistances to the 12th century BC crisis in the Veneto region: the case studies of Fondo Paviani and Montebello Vicentino, in KNEISEL K., KIRLEIS W., DAL CORSO M., TAYLOR N., TIEDTKE V. (eds), Collapse or continuity? Environment and development of Bronze Age human landscapes, Proceedings of the international workshop Socio-Environmental Dynamics over the Last 12,000 Years: The Creation of Landscapes, II, Kiel, 14th-18th March 2011, 1, p. 55-83.
  • NICOSIA C., BALISTA C., CUPITÒ M., ERTANI A., LEONARDI G., NARDI S., VIDALE M., 2011, Anthropogenic deposits from the Bronze Age site of Fondo Paviani (Verona, Italy): pedochemical and micropedological characteristics, in Quaternary International, 243, pp. 280-292.
  • CUPITÒ M., 2011, Micenei in Italia settentrionale, in MARZATICO F., GEBHARD R., GLEIRSCHER P. (a cura di), Le grandi vie delle civiltà. Relazioni e scambi fra Mediterraneo e il centro Europa dalla preistoria alla romanità, Catalogo della Mostra, Trento-Castello del Buonconsiglio, pp. 193-197.
  • CUPITÒ M., 2011, Un torques Canegrate dal sito di Fondo Pavani (Verona). Spunti per la lettura dei rapporti tra l’Italia nord-occidentale e il mondo palafitticolo-terramaricolo nel’età del bronzo recenti, in AA.VV., Tra protostoria e storia. Studi in onore di Loredana Capuis, pp. 19-33.
  • LEONARDI G., CUPITÒ M., 2011, Necropoli “a tumuli” e “ad accumuli stratificati” nella preistoria e protostoria del Veneto, in NASO A. (a cura di). Tumuli e sepolture monumentali nella protostoria europea, Atti del convegno internazionale, Celano, 21-24 settembre 2000, Verlag des Römish-Germanischen Zentralmuseums, Mainz, pp. 13-49.
  • CUPITÒ M., LEONARDI G., 2010, Fondo Paviani, in RADINA F., RECCHIA G. (a cura di), Ambra per Agamennone. Indigeni e Micenei tra Adriatico, Ionio ed Egeo, Catalogo della Mostra, Bari, pp. 160-163.
  • ANGELINI I., CUPITÒ M., BETTINESCHI C., LEONARDI G., MOLIN G., 2010, Chronological investigation of prehistoric vitreous materials from Veneto by archaeometric analysis, in Riflessioni e Trasparenze. Diagnosi e conservazione di opere e manufatti vetrosi, Congresso Nazionale di Archeometria, Ravenna, 24-26 febbraio 2009, pp. 71-86.
  • CUPITÒ M., 2009, Bartolomeo Gastaldi e Luigi Pigorini tra Museo Celtico e Museo Preistorico Nazionale. Alcune osservazioni sul significato e sulle finalità delle prime due collezioni pubbliche di antichità preistoriche nazionali in base ai dati inediti del “Fondo Pigorini” dell’Università di Padova, in VENTURINO GAMBARI M., GANDOLFI D., Colligite fragmenta. Aspetti e tendenze del collezionismo ottocentesco in Piemonte, Atti del convegno, Tortona, 19-20 gennaio 2007, pp. 187-200.
  • CUPITÒ M., 2009, Paragrafi introduttivi sulle fasi protostoriche dei municipia di Patavium, Acelum, Bellunum, Tarvisium, Altinum, Iulia Concordia, in BONETTO J. (a cura di), Archelogia delle Regioni d’Italia. Veneto, pp. 129-132, 157-160, 176-179, 185-187, 196-199, 230-232
  • CUPITÒ M., 2006, La necropoli dell’età del bronzo di Povegliano Veronese. Rilettura dei dati e nuove ipotesi interpretative a quarant’anni dalla revisione peroniana, in AA.VV., Studi di protostoria in onore di Renato Peroni, Borgo S. Lorenzo (Firenze), pp. 30-41.
  • CUPITÒ M., 2006, Tipocronologia del Bronzo medio e recente tra l’Adige e il Mincio sulla base delle evidenze funerarie, Saltuarie dal Laboratorio del Piovego, 7, Padova
  • SALZANI L., ANGELINI A., ARTIOLI G., BELLINTANI P., CUPITÒ M., 2006, Le ambre delle necropoli di Olmo di Nogara e Scalvinetto, in Materie prime e scambi nelle preistoria italiana, Atti della XXXIX Riunione Scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, pp. 1608-1613.
  • CUPITÒ M., LEONARDI G., 2005, Proposta di lettura sociale della necropoli di Olmo di Nogara, in La necropoli dell’età del bronzo all’Olmo di Nogara, in SALZANI L. (a cura di), Memorie del Museo Civico di Storia Naturale di Verona – 2. serie, Sezione Scienze dell’Uomo 8 -, pp. 488-494.
  • CUPITÒ M., LEONARDI G., 2005, La necropoli di Olmo di Nogara e il ripostiglio di Pila del Brancón. Proposte interpretative sulla struttura e sull’evoluzione sociale delle comunità della pianura veronese tra Bronzo medio e Bronzo recente, in Attema P., Nijboer A., Zifferero A. (eds), Communities and Settlements from the Neolithic to the Early Medieval Period, Proceedings of the 6th Conference of Italian Archaeology, Groningen, The Netherlands, April 15th-17th April 2003, British Archaeological Reports, 1452, 1, pp. 143-155.
  • CUPITÒ M., 2004, Este, Necropoli Lachini-Pelà: rilettura critica dei dati ottocenteschi, in LEONARDI G. (a cura di), La tomba bisoma di uomo e di cavallo nella necropoli del Piovego-Padova, pp. 36-40.
  • CUPITÒ M., 2004, I materiali preromani di Borgo S. Croce. Revisione dei dati ottocenteschi e spunti interpretativi sulle dinamiche socio-insediative di Padova tra VIII e VII secolo a.C., in Quaderni di Archeologia del Veneto, XX, pp. 103-112.
  • CUPITÒ M., 2004, Parti firmate in LEONARDI G., Testimonianza greca dalla necropoli del Piovego (Padova), in BRACCESI L:, LUNI M. (a cura di), I Greci in Adriatico, 2. Studi sull Grecità d’Occidente, Hesperìa, 18, pp. 279-289;
  • CUPITÒ M., 2003, Il sistema figurativo del carrello di Bisenzio: iconografia del potere aristocratico e del kósmos socio-politico protourbano, in Antenor, IV, p. 91-118.
  • CUPITÒ M., LEONARDI G., 1999, Potenzialità informativa del record archeologico. Microstratigrafia e interpretazione genetico-processuale: uno studio di caso funerario, in Padusa, XXXIV/XXXV, pp. 177-208


Progetti di Ricerca


Linee di Ricerca
Progetti

  • “EVOLUZIONE DELL’INSEDIAMENTO E DELL’ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE IN ITALIA SETTENTRIONALE CENTRO-ORIENTALE DAL NEOLITICO ALLA TARDA ETÀ DEL BRONZO” – PRIN-Programmi di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale – Bando 2004;
  • “PROGETTO FONDO PAVIANI” – SCAVO E INDAGINI DI SUPERFICIE NEL SITO ARGINATO DELL’ETÀ DEL BRONZO DIO FONDO PAVIANI-LEGNAGO (VERONA) – (2007-in corso); in collaborazione con: Centre de Recherches en Archéologie et Patrimoine dell’Université Libre de Bruxelles; Centro Ambientale Archeologico-Museo Civico di Legnago; Comune di Legnago; Consorzio di Bonifica Veronese; Dendrodata – Verona; Department of Archaeology – Glasgow University; Dipartimento di beni Culturali – Unversità del Salento – Lecce; Dipartimento di Geoscienze – Università di Padova; Dipartimento di Scienze della Terra – Università di Modena e Reggio Emilia; Graduate School “Human Development in Landscapes” – Institute of Prehistoric and Protohistoric Archaeology – Christian-Albrechts-University – Kiel Istituto per lo Studio delle Civiltà dell’Egeo e del Vicino Oriente – CNR – Roma; Laboratorio di Archeobiologia – Musei Civici di Como;
  • LA NECROPOLI DI OLMO DI NOGARA (VERONA). STUDIO PALEBIOLOGICO DEI RESTI UMANI” (2011-in corso); in collaborazione con: Department of Archaeology, University of Cambridge; Divisione di Anatomia Patologica – Università di Pisa; Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto;
  • “CENTRI FORTIFICATI NELLA PROTOSTORIA ITALIANA. ORGANIZZAZIONE E CONTROLLO DEL TERRITORIO, SISTEMI DI POTERE E SCAMBI TRA EUROPA CONTINENTALE E MEDITERRANEO” – PRIN-Programmi di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale – Bando 2008;
  • “PADOVA CITTÀ-STATO PROTOSTORICA. LO STUDIO DI CASO DELLA NECROPOLI DEL CUS-PIOVEGO (VI-IV SEC. A.C.)” – Progetto di Eccellenza CARIPARO – Bando 2009-2010;
  • “IL SITO ARGINATO DI FONDO PAVIANI E LA PIANURA VERONESE NELL’ETÀ DEL BRONZO: UN “CROCEVIA” CULTURALE TRA EUROPA CONTINENTALE E MONDO MEDITERRANEO” – Ricerca Scientifica fondi quota EX 60% – Bandi 2009, 2010, 2011, 2012.
Partecipazione a convegni e seminari
  • “Tumuli e sepolture monumentali nella protostoria europea”, Celano (L’Aquila), 21-24 settembre 2000; intervento presentato (con G. Leonardi): Necropoli “a tumuli” e “ad accumuli stratificati” nella preistoria e protostoria del Veneto;
  • “Communities and Settlements from the Neolithic to the Early Medieval Period”, Groningen (Paesi Bassi), 15-17 aprile 2003; intervento presentato (con G. Leonardi): La necropoli di Olmo di Nogara e il ripostiglio di Pila del Brancón. Proposte interpretative sulla struttura e sull’evoluzione sociale delle comunità della pianura veronese tra Bronzo medio e Bronzo recente;
  • “Le periferie delle terramare. Campi, apparati idraulici, necropoli e strutture produttive”, Povoglio (Reggio Emilia), 31 agosto-1 settembre 2005; intervento presentato: Dati pigoriniani sulle dinamiche costruttive e degradative dell’aggere/fossato della terramara di Castione dei Marchesi (inedito);
  • “Colligite Fragmenta. Aspetti e tendenze del collezionismo ottocentesco in Piemonte, Atti del convegno, Tortona (Alessandria), 19-20 gennaio 2007; interventi presentati (con G. Leonardi e S. Paltineri): intervento presentato: Bartolomeo Gastaldi e Luigi Pigorini tra Museo Celtico e Museo Preistorico Nazionale. Alcune osservazioni sul significato e sulle finalità delle prime due collezioni pubbliche di antichità preistoriche nazionali in base ai dati inediti del “Fondo Pigorini” dell’Università di Padova; intervento presentato (Con G. Leonardi e S. Paltineri): Luigi Pigorini e il Piemonte tra collezionismo e scienza. Nuovi dati dal “Fondi Pigorini dell’Università di Padova”;
  • Man the Killer: Forensic Archaeology, Padova, 20 dicembre 2007, intervento presentato: Guerra e guerrieri nell’Italia dell’età del bronzo: casi di studio a confronto tra Nord e Sud della Penisola (inedito);
  • “La ceramica e il mare: il contributo dell’archeometria allo studio della circolazione dei prodotti nel mediterraneo”, XII Giornata di Archeometria della Ceramica, Genova, 10-11 aprile 2008; intervento presentato (con. P. Baraldi, M. Bettelli, G. Leonardi, S.T. Levi:) Tra il mare e i fiumi: nuovi frammenti micenei dalla pianura padana (inedito);
  • “L’Età del Bronzo in Romagna. Studio delle dinamiche del popolamento, analisi degli aspetti ‘culturali’ e proposta di una prospettiva regionale dell’età del Bronzo in Italia settentrionale”, Ravenna e Solarolo, 19 settembre 2008; intervento presentato (con G. Leonardi): Rapporti tra l’area veneta e la Romagna tra Bronzo medio e Bronzo finale (inedito);
  • “Les manifestations du pouvoir dans les Alpes, de la Préhistoire au Moyen-âge”, XII Colloque International sur les Alpes dans l’Antiquité, Yenne (Francia), 2-4 ottobre 2009; intervento presentato (con G. Leonardi): Modelli dell’organizzazione sociale nella preistoria alpina (inedito);
  • “Preistoria e Protostoria dell’Emilia-Romagna” – XLV Riunione scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, Modena, 27-31 ottobre 2010; intervento presentato (con G. Leonardi): Il mondo terramaricolo nord-padano prima e dopo la “crisi del XII secolo a.C.”: il caso studio di Fondo Paviani – Legnago (VR) (in corso di stampa);
  • “Ambra per Agamennone. Indigeni e Micenei tra Adriatico, Ionio ed Egeo”, Bari-Foggia, 7-9 ottobre 2010; intervento presentato (con G. Leonardi): Terramare e mondo miceneo. Status quaestionis tra punti “fermi” e problemi aperti (inedito);
  • “Collapse or continuity? Environment and development of Bronze Age human landscapes”, International Workshop Socio-Environmental Dynamics over the Last 12,000 Years: The Creation of Landscapes, II, Kiel (Germania), 14-18 marzo 2011; intervento presentato (con E. Dalla Longa, V. Donadel, G. Leonardi): Resistances to the 12th century BC crisis in the Veneto region: the case studies of Fondo Paviani and Montebello Vicentino;
  • “Cultural Mobility in Bronze Age Europe”, Aarhus (Danimarca), 5-9 giugno 2012; intervento presentato (con E. Dalla Longa): Cultural interaction (and integration?) phenomena between the Terramare world and peninsular Italy in the Middle Bronze Age. The pottery point of view (in corso di stampa)
Organizzazione di convegni e seminari
  • “La crisi del XII secolo a.C. nella pianura padana centro-orientale. Premesse, cause, esiti”, Padova, 11-12 giugno 2008; intervento presentato: Modelli di organizzazione sociale prima e dopo il collasso. La pianura a Nord del Po: una traiettoria evolutiva indipendente? (inedito);
  • “Dieta e stato di salute nell’Italia dell’età del bronzo. Analisi paleonutrizionali, antropologia e archeobotanica: metodi e risultati a confronto”, Padova, 19 maggio 2009; intervento presentato: Le necropoli di Olmo di Nogara (Verona) e le tombe ipogeiche di Toppo Daguzzo e Lavello (Potenza). Inquadramento cronologico e culturale dei contesti (inedito);
  • “Guerra e aristocrazia nell’Italia dell’età del bronzo: archeologia e antropologia – Warfare and aristocracy in Bronze Age Italy: archaeology and anthropology”, Padova, 13-15 ottobre 2009; intervento presentato: Armamento e tattiche belliche nell’età del bronzo dell’area nord-padana centro-orientale. Pochi punti fermi, molti problemi aperti (in corso di stampa)
  • “Lo spirito della spada e della lancia”, Padova, 17 giugno 2010; intervento presentato: Le spade Sauerbrunn-Boiu tra Italia ed Europa: problemi di tipologia e cronologia (inedito)
  • “La ceramica come indicatore di ‘relazioni interculturali’. Casi di studio tra Bronzo medio e Bronzo finale”, Padova, 8 giugno 2011; intervento presentato (con E. Dalla Longa): Grotta Nuova, Appenninico e Subappenninico tra Veneto e Lombardia orientale. Stato della questione e spunti interpretativi (inedito);
  • “150 anni di Preistoria e Protostoria In Italia” – XLVI Riunione scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, Roma, 23-26 novembre 2011; intervento presentato (. M. Cremaschi, R. Grifoni Cremonesi, M. Pacciarelli, T. Tagliaferri): Progressi, polemiche e accentramento: la preistoria e la protostoria italiana al tempo di Luigi Pigorini (1871-1925) (in corso di stampa); intervento presentato (con S. Paltineri): Le toeria pigoriniana ieri e oggi (in corso di stampa)
Organizzazione mostre
  • “L’insediamento arginato dell’età del bronzo di Fondo Paviani. Un ‘croceviA’ tra Europa e Mediterraneo” – Centro Ambientale Archeologico – Museo Civico di Legango (Verona) – 1-31 marzo 2009

Moodle - Didattica online

E' attiva la nuova piattaforma per la didattica on line "Moodle" della Scuola di Scienze Umane accessibile dagli studenti tramite le credenziali di posta elettronica istituzionale dove si potranno trovare i materiali didattici (dispense dei corsi), liste di iscrizioni a varie attività, forum di discussione, messaggi ed avvisi relativi ad insegnamenti e corsi di laurea.

Tutto il materiale didattico dei corsi è reperibile nella nuova piattaforma all'interno del Corso di Laurea e dell'Insegnamento specifico (cliccare sulla voce "Insegnamenti attivati in Moodle" oppure, per insegnamenti di altri corsi di laurea, cliccare sulla voce "Insegnamenti di XXXXX negli spazi Moodle di altri CdL").


Home Page Moodle Dipartimento dei Beni Culturali
www.beniculturali.unipd.it/moodle