Ricerche archeologiche nei fondi ex Comelli-Moro di Aquileia

A partire dal 2015 l’Università di Padova, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia del Friuli Venezia Giulia e con la Fondazione Aquileia, ha avviato un articolato progetto di ricerca e di valorizzazione nell’area demaniale dei fondi ex Comelli-Moro di Aquileia.
Sita nel quadrante urbano sud-occidentale della città antica, all’interno del monumentale “quartiere degli spettacoli”, l’area indagata presenta eccezionali potenzialità per lo studio dell’architettura e dell’urbanistica aquileiesi. L’interesse scientifico per il contesto dei fondi ex Comelli-Moro risiede soprattutto nell’ipotizzata presenza del teatro romano, qui localizzato ipoteticamente da Luisa Bertacchi ma rimasto a lungo in attesa di verifiche puntuali sul terreno. Motivo di interesse rappresenta anche il rapporto tra l’edificio, la cinta muraria repubblicana e la rete stradale cittadina.
Le attività di ricerca si svolgono sul campo in occasione delle campagne di scavo primaverili-estive, nel Laboratorio di Archeologia durante i mesi autunnali e invernali (studio e catalogazione dei reperti).

Responsabile
Andrea Raffaele Ghiotto

Collaboratori
Collaboratori coinvolti: Simone Berto, Rita Deiana, Giulia Fioratto, Guido Furlan, Anna Riccato, Andrea Stella

Enti coinvolti
Soprintendenza Archeologia del Friuli Venezia Giulia, Fondazione Aquileia

Anno di inizio: 2015
Disciplina afferente
Storia dell'urbanistica del mondo classico

Obiettivi

La ricerca si pone come obiettivi primari la riscoperta, lo scavo stratigrafico e il rilievo del teatro romano di Aquileia, nell’intento di definirne le dimensioni, l’articolazione planimetrica, le caratteristiche architettoniche, l’apparato decorativo, le fasi di fondazione, di utilizzo e di abbandono, le eventuali preesistenze e altro ancora. In secondo luogo si intende approfondire lo studio dell’inserimento dell’edificio nell’impianto urbano e del suo rapporto con la cinta muraria repubblicana e con i vicini tratti stradali.
Le indagini archeologiche non sono finalizzate soltanto all’attività scientifica, ma appaiono strettamente connesse con il dichiarato interesse da parte della Soprintendenza Archeologia del Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Aquileia a procedere con un intervento programmato di tutela delle testimonianze strutturali e di valorizzazione dell’intera area demaniale.

Risultati

Ghiotto A.R., Deiana R., Fioratto G., Furlan G., Riccato A., Aquileia (ud). Fondi ex Comelli-Moro. Relazione delle ricerche 2015, in “Notiziario della Soprintendenza per i Beni archeologici del Friuli Venezia Giulia”, 2015, c.d.s.




TASSONOMIA

Linee di ricerca: Paesaggi insediamenti e architetture dalla preistoria al contemporaneo Pianificazione territoriale tutela e valorizzazione dei BBCC Storia arte e cultura materiale Tecnologie applicate ai BBCC Teoria metodi e critica dei BBCC