Offerta Didattica | Dipartimento dei Beni Culturali:

Offerta Didattica

Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
LE0606, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18

Principali informazioni sul corso
Tipologia di corso Corso di laurea D.M. 270/2004
Anno di attivazione 2008/09
Classe L-3 - Classe delle lauree in Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda
Titolo rilasciato
Sede Padova
Lingua di erogazione Italiano
Curricula attivati Percorso Comune
Corsi affini --
Corsi della stessa classe    --
Ordinamenti precedenti dello stesso corso    Ordinamento 2011/12

Regolamento didattico Regolamento Regolamento vigente, emanato con DR n. 2710/2014 del 29/09/2014
Allegato1 Quadro generale delle attività formative
Allegato2 Attività formative proposte, elenco degli insegnamenti e loro organizzazione in moduli

Descrizione del percorso formativo previsto per gli immatricolati nell'A.A. 2017/18 percorso_formativo.pdf

Accesso

Tipo di accesso Accesso libero con prova
Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero 30
        di cui studenti cinesi (programma "Marco Polo") 15
Numero minimo di preimmatricolazioni condizionante l'attivazione del corso   --
Prevista iscrizione come studenti part time
Tasse --
Avviso di ammissione    Avviso di ammissione A.A. 2017/18

Prove di ammissione e Preselezioni
Dati aggiornati al 10/07/2018, ore 07:30
Prova di ammissione Periodo di preimmatricolazione Iscritti alla
prova di ammissione
Di cui iscritti al corso
con opzione di prima scelta, se prevista
Scuola di Scienze Umane, Sociali e del patrimonio culturale - Corsi di laurea con prova di accertamento obbligatoria termine scaduto il 30/09/2017 2496 287
Contingenti Riservati - Scuola di Scienze Umane dal -- al -- 29 3

Insegnamenti del corso di studio
Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Responsabile
000ZZ LE11103337 FONDAMENTI DELLA COMUNICAZIONE MUSICALE 9 I Primo semestre LEONELLA GRASSO-CAPRIOLI
000ZZ LE38104449 LETTERATURA ITALIANA 9 I Secondo semestre FRANCO TOMASI
000ZZ LE34107947 STORIA CONTEMPORANEA 9 I Primo semestre GIOVANNI FOCARDI
000ZZ LE16108093 STORIA DEL TEATRO E DELLO SPETTACOLO 9 I Secondo semestre CRISTINA GRAZIOLI
000ZZ LE22108160 STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA 9 I Primo semestre GUIDO BARTORELLI
000ZZ LE10108325 STORIA DELLA DRAMMATURGIA 9 I Primo semestre ANNA SCANNAPIECO
000ZZ LE16108478 STORIA DELLA MUSICA MEDIEVALE E RINASCIMENTALE 9 I Primo semestre ANTONIO LOVATO
000ZZ LE25108489 STORIA DELLA MUSICA MODERNA E CONTEMPORANEA 9 I Secondo semestre ANNA LAURA BELLINA
000ZZ LEL1005562 STORIA E CRITICA DEL CINEMA (Iniziali cognome A-L) 9 I Annuale ROSAMARIA SALVATORE
000ZZ LEL1005562 STORIA E CRITICA DEL CINEMA (Iniziali cognome M-Z) 9 I Annuale ALESSANDRO FACCIOLI
000ZZ LE04108719 STORIA E TECNICA DELLA FOTOGRAFIA 9 I Primo semestre CARLO ALBERTO ZOTTI MINICI

Lingue (non erogabili)
Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Responsabile
000ZZ LEM0018822 PRIMA LINGUA STRANIERA: FRANCESE 3 I Annuale ALESSANDRO FACCIOLI
000ZZ LEM0018824 PRIMA LINGUA STRANIERA: INGLESE 3 I Annuale ALESSANDRO FACCIOLI
000ZZ LEM0018826 PRIMA LINGUA STRANIERA: SPAGNOLO 3 I Annuale ALESSANDRO FACCIOLI
000ZZ LEM0018829 PRIMA LINGUA STRANIERA: TEDESCO 3 I Annuale ALESSANDRO FACCIOLI

Altre attività formative (non erogabili)
Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Responsabile
000ZZ SP03111193 ABILITA' INFORMATICHE 3 I Annuale NICOLA ORIO

Stages e tirocini
Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Responsabile
000ZZ LEL1004133 ATTIVITA' DI TIROCINIO E DI LABORATORIO 6 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LEM0020174 ATTIVITA' PRATICA LABORATORIALE 3 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LEL1004274 ATTIVITA' SEMINARIALI 3 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LEM0019302 ELEMENTI DI TECNICHE RECITATIVE PER LA RICOSTRUZIONE DOCUMENTARIA 3 I Annuale CARLO ALBERTO ZOTTI MINICI
000ZZ SUP4067342 LABORATORIO DI ALFABETIZZAZIONE MUSICALE 3 I Annuale ROSAMARIA SALVATORE
000ZZ LEO2044926 LABORATORIO DI ARTE ATTORICA 3 I Annuale PAOLA DEGLI ESPOSTI
000ZZ LE01112138 LABORATORIO DI BIBLIOGRAFIA MUSICALE 3 I Annuale ANTONIO LOVATO
000ZZ LEM0019345 LABORATORIO DI CINEMA D'ANIMAZIONE 3 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ SUP6075178 LABORATORIO DI CINEMA DIGITALE 3 I Annuale ROSAMARIA SALVATORE
000ZZ SUP3053307 LABORATORIO DI CINEMATOGRAFIE EXTRAEUROPEE 3 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LE01112126 LABORATORIO DI CORO GRANDE 3 I Annuale ANTONIO LOVATO
000ZZ LEO2044952 LABORATORIO DI CRITICA MUSICALE 3 I Annuale MARINA TOFFETTI
000ZZ SUP3053297 LABORATORIO DI DANZA CONTEMPORANEA 3 I Annuale SERGIO DURANTE
000ZZ SUP7080077 LABORATORIO DI ECONOMIA DELLO SPETTACOLO 3 I Annuale ROSAMARIA SALVATORE
000ZZ SUP3053291 LABORATORIO DI FOTOGRAFIA 3 I Annuale CARLO ALBERTO ZOTTI MINICI
000ZZ SUP6075277 LABORATORIO DI GRAPHIC NOVEL 3 I Annuale ROSAMARIA SALVATORE
000ZZ LEM0019321 LABORATORIO DI IMPROVVISAZIONE MUSICALE 3 I Annuale SERGIO DURANTE
000ZZ SUP3053303 LABORATORIO DI INTRODUZIONE ALLA PRATICA SCENICA 3 I Annuale PAOLA DEGLI ESPOSTI
000ZZ SUP3053305 LABORATORIO DI MUSICA ELETTROACUSTICA 3 I Annuale SERGIO DURANTE
000ZZ SUP4067309 LABORATORIO DI POSTPRODUZIONE FOTOGRAFICA 3 I Annuale CARLO ALBERTO ZOTTI MINICI
000ZZ SUP6075179 LABORATORIO DI SCRITTURA SULL'ELABORATO FINALE DI CINEMA 3 I Annuale ROSAMARIA SALVATORE
000ZZ LEN1037816 LABORATORIO DI STORIA DELL'ARTE MODERNA 3 I Secondo semestre FARAH POLATO
000ZZ LE01112131 LABORATORIO DI STORIA DELLE MASCHERE 3 I Annuale CRISTINA GRAZIOLI
000ZZ SUP3052930 LABORATORIO DI TEATRO-DANZA 3 I Annuale ELENA RANDI
000ZZ LEM0019324 LABORATORIO DI TEORIA E ANALISI MUSICALE 3 I Annuale SERGIO DURANTE
000ZZ LE01112133 LABORATORIO DI VIDEOSCRITTURA 3 I Annuale MIRCO MELANCO
000ZZ SUP4067310 LABORATORIO RADIOFONICO: CONDUZIONE E PRODUZIONE 3 I Annuale ROSAMARIA SALVATORE
000ZZ LEO2045859 LABORATORIO: CANTO GREGORIANO (AVANZATO) 3 I Annuale ANTONIO LOVATO
000ZZ LEO2045860 LABORATORIO: CANTO GREGORIANO (BASE) 3 I Annuale ANTONIO LOVATO
000ZZ LEO2045861 LABORATORIO: COMPOSIZIONE SCENICA 3 I Annuale CRISTINA GRAZIOLI
000ZZ LEO2045862 LABORATORIO: CORO DA CAMERA 3 I Annuale ANTONIO LOVATO
000ZZ LEO2045864 LABORATORIO: CURARE UNA MOSTRA D'ARTE 3 I Annuale GUIDO BARTORELLI
000ZZ LEO2045866 LABORATORIO: FORME DELLA MUSICA MEDIEVALE E RINASCIMENTALE 3 I Annuale ANTONIO LOVATO
000ZZ LEO2045868 LABORATORIO: GRUPPO JAZZ 3 I Annuale SERGIO DURANTE
000ZZ LEO2045869 LABORATORIO: ORCHESTRA 3 I Annuale SERGIO DURANTE
000ZZ LEO2045872 LABORATORIO: TEATRO PER L'UNIVERSITA' 3 I Annuale CATERINA BARONE
000ZZ LEO2045873 LABORATORIO: VIDEOSCRITTURA MUSICALE 3 I Annuale ANTONIO LOVATO
000ZZ SUP5071957 PRATICHE REALIZZATIVE DI UN FILM 3 I Annuale ROSAMARIA SALVATORE
000ZZ LEM0018441 STAGE 1 3 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LEM0018444 STAGE 2 6 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LEM0018447 STAGE 3 9 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LEM0019304 STAGE 4 12 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LEM0019307 STAGE 5 15 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ LEM0019311 TIROCINIO ESTERNO 3 I Annuale FARAH POLATO
000ZZ SUP3053326 TIROCINIO INTERNAZIONALE 6 I Annuale FARAH POLATO

Prove finali
Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Responsabile
000ZZ LE14106948 PROVA FINALE 9   Annuale

Obiettivi formativi del corso di studio
Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo
Il corso di laurea ha lo scopo di formare un operatore di cultura umanistica, con buone competenze informatiche e tecnologiche, dotato di strumenti di analisi e critica e di competenze teorico-pratiche articolate, in grado di trarre profitto dalle interferenze disciplinari fra arte, musica e spettacolo. Le competenze fanno riferimento ad una base culturale articolata, comprendente:1. conoscenze di carattere storico e teorico sulle arti, la musica, il teatro, il cinema, impostate criticamente e accompagnate da conoscenze tecnico-linguistiche;2. conoscenze di tipo sociologico ed antropologico volte all'approfondimento delle problematiche specifiche.A livello operativo, il laureato avrà capacità di:1. analisi e progettazione di eventi culturali;2. curare programmi nel settore audiovisivo e teatrale, produrre testi, definire programmi espositivi o concertistici e seguirne la realizzazione, conoscere sistemi di archiviazione e recupero dei dati relativi agli specifici ambiti disciplinari, in particolare con strumentazioni informatiche.Infine il laureato conseguirà:1. buona padronanza operativa in almeno una lingua straniera;2. esperienza pratica entro i percorsi specifici.Il corso di laurea prevede inoltre facoltativamente stages in aziende private ed enti pubblici.Il corso è articolato in sei semestri; i primi due semestri (fino alla fine del primo anno di corso) comprendono un medesimo piano didattico per le tre aree (arte, musica, spettacolo). A partire dal terzo semestre lo studente si indirizza verso una delle aree, con un'intensificazione degli studi specifici ma proseguendo anche gli studi nei settori contigui. Le competenze sono sviluppate con attività formative che prevedono, oltre alle lezioni frontali, laboratori nei quali si acquisiranno conoscenze teoriche e capacità operative.

Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i descrittori europei del titolo di studio
Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Il laureato in Discipline dell''arte, della musica e dello spettacolo dovràacquisire una conoscenza approfondita sul cinema, sulla fotografia, sull''arte, sul teatro, sulla musica con particolare attenzione ai costrutti teorici e alle componenti espressive delle singole arti. A queste competenze si devono accompagnare conoscenze di tipo storico, letterario, sociologico e antropologico, volte all''approfondimento di problematiche specifiche delle aree disciplinari di indirizzo, anche attraverso l'implementazione di attività laboratoriali e di stage.Conoscenze e capacità di comprensione vengono maturate dallo studente attraverso la partecipazione a lezioni frontali, esercitazioni, laboratori, seminari e/o attraverso lo studi individuale come previsto dalle attività formative proposte.La verifica del conseguimento dei risultati nell'apprendimento avviene per lo studente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami e/o scritti, esposizioni orali).
Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Il laureato in Discipline dell''arte, della musica e dello spettacolo dovrà testimoniare la capacità di applicare conoscenze e metodologie acquisite in rapporto alle opere, a figure autoriali o a momenti storici delle singole arti, con autonomia critica.Durante il percorso formativo, lo studente potrà iniziare ad applicare le competenze apprese con uno o più stage che gli consentiranno di sperimentare le problematiche concrete all''interno di aziende, enti e altre istituzioni.La capacità di applicare conoscenza e comprensione da parte dello studente deriva dal raggiungimento della riflessione critica e analitica su testi proposti. Tale maturazione è stimolata dalle attività didattiche, da seminari tematici, lezioni frontali, laboratori, seminari e/o attraverso lo studio individuale come previsto dalle attività formative proposte.La verifica del conseguimento dei risultati nell'apprendimento avviene per lo studente attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami e/o scritti, esposizioni orali).
Autonomia di giudizio (making judgements)
Il laureato in Discipline dell'Arte, della Musica e dello Spettacolo deve possedere adeguati strumenti critici che gli consentano di saper analizzare e confrontare in modo produttivo le aree delle arti, della musica e dello spettacolo.Il laureato è in grado di:- individuare e interpretare informazioni inerenti i settori delle arti visive, del cinema, della televisione, della fotografia, della musica, delle arti performative e del teatro- ricercare ed elaborare strumenti diretti a illustrare specifici temi, percorsi, nuclei focali e approfondimenti riguardanti le arti visive, il cinema, la fotografia, la televisione, il teatro, la musica e le arti performative anche a fini pedagogici, divulgativi e della valorizzazione delle arti;- inquadrare con padronanza, seguendo una prospettiva sia diacronica che sincronica, il ruolo delle espressioni e dei fenomeni artistici nell'ambito di un dato contesto socio-territoriale e socio-culturale, valorizzando specifiche interconnessioni.La gestione appropriata delle conoscenze si traduce nella capacità, da parte dello studente, di formulare con piena autonomia di giudizio, di giungere a conclusioni sostenute da una adeguata argomentazione e di operare tenendo conto delle implicazioni teoriche che ne derivano.La riflessione critica e analitica su testi proposti per lo studio individuale, stimolata anche dalle attività didattiche e da seminari tematici, favorisce nello studente lo sviluppo di autonomia di giudizio.La verifica che lo studente abbia raggiunto tali capacità avviene attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, esposizioni orali).
Abilità comunicative (communication skills)
Capacità di apprendimento (learning skills)
Il laureato in Discipline dell'Arte, della Musica e dello Spettacolo deve aver raggiunto una elevata capacità di apprendimento e di elaborazione critica delle tematiche della disciplina, tale da consentirgli di intraprendere percorsi di studio specialistici e di organizzare lo studio e la ricerca in modo autonomo.La maturità acquisita sarà verificata in particolare durante la preparazione delle prove d'esame e all'atto della discussione della prova finale.La riflessione critica e analitica su testi proposti per lo studio individuale, stimolata anche dalle attività didattiche, laboratoriali e da seminari tematici, favorisce nello studente lo sviluppo della capacità di apprendimento.La verifica che lo studente abbia raggiunto tali capacità avviene attraverso prove d'esame e/o prove di verifica intermedie (esami orali e/o scritti, esposizioni orali).

Altre informazioni
Conoscenze richieste per l'accesso
Lo studente/la studentessa dovrà essere in possesso di un'adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta.Lo studente/la studentessa dovrà possedere una conoscenza generale dei fondamenti della storia della letteratura italiana e della storia occidentale.Lo studente/la studentessa dovrà possedere uno spiccato interesse per almeno una delle discipline cardine del corso di studi (discipline musicali, cinematografiche, audiovisive, teatrali e artistiche).Lo studente/la studentessa deve avere un'esperienza basilare di una o più di tali discipline, quale frequentatore/frequentatrice non occasionale dei seguenti eventi, perlomeno in qualità di spettatore: mostre d'arte o fotografiche, concerti, spettacoli teatrali, operistici o coreografici, film o documentari.Le conoscenze e le competenze richieste per l'accesso verranno verificate attraverso una prova d'ammissione con esito non vincolante. Se la verifica non sarà positiva verranno indicati specifici obblighi formativi, secondo modalitàindicate nel regolamento didattico del corso di studio.
Caratteristiche della prova finale
La prova finale consisterà nella stesura di un breve elaborato, redatto sotto la guida di uno o più relatori, che dimostri le conoscenze acquisite e la capacità di strutturare in modo organico materiali relativi a una delle discipline del Corso.
Sbocchi occupazionali
Parere delle parti sociali
La trasformazione dei corsi di studio é stata un'occasione di revisione degli ordinamenti previgenti, effettuata in accordo con quanto stabilito dal DM 270/2004 e realizzata per cercare di superare le criticità riscontrate durante l'esperienza della riforma ex DM 509/1999 (tra queste il frazionamento degli esami, l'allungamento della durata effettiva degli studi, il mancato riscontro dei contenuti negli sbocchi occupazionali).Il punto di partenza di tale revisione é stato quanto realizzato nelle precedenti consultazioni, rielaborato poi dalle Facoltà e presentato nel corso dei mesi scorsi in riunioni con le parti sociali più direttamente coinvolte.
Massimo numero di crediti riconoscibili: 
(Crediti riconoscibili sulla base di conoscenze e abilitàprofessionali certificate individualmente, nonché altreconoscenze e abilità maturate in attività formativedi livello post-secondario alla cui progettazione e realizzazionel'Università abbia concorso)
Approvazioni
Utenza sostenibile
Sedi Utenza sostenibile