Notizie relative alla categoria: LM Scienze archeologiche

DOVE STUDIO? PALAZZO LIVIANO E IL SUO MUSEO SI PRESENTANO AGLI STUDENTI


Sapevi che il palazzo dove studi è considerato un capolavoro dell'architettura italiana del Novecento? E che all'ultimo piano ospita un affascinante museo archeologico, con reperti provenienti dalla Padova romana e dalla Magna Grecia, dall'Egitto e dal vicino Oriente?

Mercoledì 28 febbraio, alle ore 10 e alle ore 15, potrai godere di una visita guidata gratuita al palazzo e al museo, eccezionalmente accompagnato da chi si occupa ogni giorno della tutela e valorizzazione di questi beni.

In compagnia della Conservatrice al Patrimonio Storico Artistico di Ateneo, dott.ssa Chiara Marin, scopriremo la storia di Palazzo Liviano, gioiello disegnato dal geniale architetto Gio Ponti. Saliremo quindi insieme al Museo di Scienze Archeologiche e d'Arte con la conservatrice dott.ssa Alessandra Menegazzi, che ci accompagnerà in un affascinante viaggio alla scoperta delle antiche civiltà e dei collezioni e degli studiosi, che ritrovarono i loro reperti e che, lungo l’arco di più secoli, hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo delle scienze archeologiche.

Ogni visita dura un'ora e mezza e comprende sia il palazzo sia il Museo. La proposta è riservata agli studenti DBC.
Iscrizioni: https://dovestudio.eventbrite.it/

Laboratorio di Analisi, rilievo e conservazione dei monumenti antichi

Responsabile: prof.ssa Caterina Previato

Il laboratorio si articola in una serie di lezioni frontali e attività sul campo finalizzate a fornire agli studenti conoscenze di base sulle principali metodologie e tecniche di analisi e rilievo dei monumenti antichi. Nel corso del laboratorio, gli studenti avranno modo di dedicarsi in prima persona alla pratica del rilievo diretto e indiretto (uso della stazione totale, restituzione dei dati con programmi di tipo CAD, uso di software di fotogrammetria 2D).

Periodo: marzo - aprile 2024

Il primo incontro è fissato per martedì 19 marzo 2024 alle ore 9:00 presso il Laboratorio di Archeologia di Ponte di Brenta (via delle Ceramiche, 28).
Il calendario e il programma del laboratorio verrà illustrato nel corso del primo incontro.

Disponibilità: 12 posti

Requisiti: Il laboratorio è rivolto a studenti iscritti al corso di Laurea triennale in Archeologia che frequentano il corso di Analisi e rilievo dei monumenti antichi. In casi eccezionali, verranno accettati anche studenti del corso di Laurea magistrale in Scienze archeologiche.

Iscrizioni:
Gli interessati a partecipare sono pregati di spedire via mail alla docente (caterina.previato@unipd.it) un breve curriculum con indicato: dati anagrafici, indirizzo e-mail, anno di iscrizione, elenco degli esami sostenuti e relativi voti, materia di laurea (se definita), precedenti esperienze di scavo e/o rilievo.
La scadenza per l’invio della domanda di partecipazione è il 10 marzo 2024.
Gli studenti selezionati saranno avvisati tramite e-mail.

Per informazioni: caterina.previato@unipd.it

La partecipazione al laboratorio darà diritto all’acquisizione di 3 CFU.

Presentazione del volume "Sulle tracce di un evoluzionista: le 'cose' di Giovanni Canestrini"

Il 14 febbraio 2024, ore 16:00, presso l'Auditorium del Museo della Natura e dell'Uomo dell'Università di Padova, si svolgerà la presentazione del volume "Sulle tracce di un evoluzionista: le 'cose' di Giovanni Canestrini".

Il volume, curato da Elena Canadelli e Elisa Dalla Longa, fa seguito all’omonimo convegno organizzato da CAM, DiSSGeA, dBC e DB e svoltosi il 25 marzo 2021.

L’opera sarà presentata da Alessandro Guidi (Università di Roma Tre) e da Fausto Barbagli (Università di Firenze); ad introdurre i relatori saranno Nicola Carrara e Marzia Breda, conservatori del MNU.

Sono invitati a partecipare assegnisti, dottorandi, specializzandi, studenti dei corsi di Laurea e tutti gli interessati.

La Direttrice del Dipartimento
Giovanna Valenzano

AVVISO DI VACANZA INSEGNAMENTI AA 2023/24 - SECONDO SEMESTRE D06000-1040915-2023- PROCEDURA IN CORSO

BANDO: 2023-0224-BANDO-VALE

Double Degree - call studenti Bordeaux Montaigne

Bando in italiano: Bando_Double Degree_ita.prot.

Bando in inglese: Bando-Double Degree_eng.prot.

Modulo domanda: Domanda_Bourdeaux_engl_

 

 

 

Inaugurazione della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici A.A. 2023-2024

Lunedì 29 Gennaio 2024 Aula Magna, Palazzo Maldura piazzetta Gianfranco Folena 1, Padova

ore 9:00 Saluti e introduzione Giovanna VALENZANO

 Direttrice del Dipartimento dei Beni Culturali

Maria Stella BUSANA

Direttrice della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici

ore 9:15 Presentazione degli insegnamenti dell’A.A. 2023-2024

 Jacopo BONETTO, Alejandra CHAVARRIA, Michele CUPITÒ, Margarita GLEBA, Franco MARZATICO, Monica SALVADORI, Ugo SORAGNI, Ursula THUN HOHENSTEIN

ore 10:00 Lezione inaugurale

Gabriel ZUCHTRIEGEL Direttore del Parco Archeologico di Pompei

Pompei, la città incantata Esercizi di empatia con il passato

20240129Zuchtriegel

Convegno ROSSO

Lezione inaugurale di Gabriel Zuchtriegel "Pompei, la città incantata. Esercizi di empatia con il passato" (29 gennaio 2024, ore 10.00, Aula Magna, Palazzo Maldura, Padova)

Perché oggi ci interessa l’antichità? Cos’ha da raccontarci e cosa racconta di noi? Cos’è che rende significative le scoperte archeologiche di cui ogni tanto si parla nei media? Per capirlo dobbiamo consentire a noi stessi di entrare in contatto con la nostra storia personale e la nostra emotività. Senza di esse, del resto, non esisterebbero né archeologia né storia dell’arte, o qualsiasi altra forma di storiografia, semplicemente non avrebbe senso…Considerandolo così, il passato non è affatto passato: noi che torniamo sempre a riscoprirlo e a raccontarlo, ci siamo dentro
(G. Zuchtriegel)

In occasione dell’inaugurazione della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici (A.A. 2023/2024) e delle Giornate di Studio organizzate dalla stessa Scuola “Nel segno del tempo: l’archeologia Attraverso alterazioni, resistenze e fratture”, Gabriel Zuchtriegel, Direttore del Parco Archeologico di Pompei, rifletterà sul significato dell’archeologia e della storia dell’arte attraverso la scoperta delle rovine di Pompei: un esercizio di empatia con il passato per costruire un ponte tra noi e gli antichi.

Sono invitati a partecipare assegnisti, dottorandi, specializzandi, studenti dei corsi di Laurea e tutti gli interessati.

La Direttrice della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici
Maria Stella Busana

La Direttrice del Dipartimento
Giovanna Valenzano

Giornata di Studi "Archeologia a San Basilio" (19 gennaio 2024, Sala Sartori - Liviano)

Il giorno venerdì 19 gennaio 2024 si svolgerà a Padova (Palazzo Liviano, Sala Sartori) la Giornata di Studi "Archeologia a San Basilio - Work in progress" con il seguente programma:

9:00 - Saluti istituzionali
9:30 - Il progetto San Basilio
10:00 - Le ricerche pregresse
11:40 - Discussione e pausa caffè
12:00 - Le nuove ricerche
13:30 - Discussione e pausa pranzo
15:00 - I nuovi scavi: l'età preromana
16:20 - Discussione e pausa caffè
16:40 - I nuovi scavi: l'età romana
18:00 - Discussione e chiusura lavori

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica il programma completo dell'evento in formato PDF.

La Direttrice di Dipartimento
Giovanna Valenzano

Progetto “La Villa romana di Mutteron dei Frati (Bibione, VE) e il territorio circostante”: seconda campagna di scavo (febbraio-marzo 2024)

Direzione di scavo: prof. Dirk Steuernagel (Univ. Regensburg)

Direzione scientifica: prof. Maria Stella Busana (dBC-UniPD) – dott.ssa Alice Vacilotto
(Univ. Regensburg)

Tra il 26 febbraio e il 22 marzo 2024 si svolgerà la seconda campagna di scavo archeologico sul sito della villa romana di Mutteron dei Frati (Bibione, VE).
L’attività si inserisce nell’ambito di un più ampio progetto congiunto delle Università di Padova e di Regensburg, che prevede lo scavo della villa marittima, una delle poche conservate nell’arco costiero, e l’indagine del territorio circostante.
La partecipazione è aperta agli studenti del corso di Laurea Triennale in Archeologia, del corso di Laurea Magistrale in Scienze Archeologiche e della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, oltre che ai dottorandi del Corso di Dottorato in Storia, Critica e Conservazione dei Beni Culturali.
L’Università garantisce l’alloggio e il vitto.

Periodo:

  • Turno I: 26 febbraio – 8 marzo 2024
  • Turno 2: 11 - 22 marzo 2024

Posti disponibili: 10 a turno

CFU: la partecipazione a un turno di scavo darà diritto all’acquisizione di 5 CFU.

Iscrizione: inviare entro il 18 gennaio 2024 la richiesta ad alice.vacilotto@ur.de.
La richiesta dovrà essere corredata da un curriculum vitae comprensivo di dati anagrafici, anno di iscrizione, numero di matricola, indirizzo e-mail, elenco degli esami sostenuti e relativi voti, materia di Laurea (se definita), eventuali precedenti esperienze di scavo, di survey e/o di studio e disegno di materiali e un eventuale interesse per questi ultimi. È necessario inoltre indicare la propria preferenza per uno o più turni.

Si ricorda che per partecipare allo scavo gli studenti dovranno aver effettuato la visita medica presso il Servizio di Medicina Preventiva dei Laboratori Universitari dell’Università di Padova, essere in possesso dell’attestato del Corso per la sicurezza nei Cantieri Archeologici.

La lista definitiva dei partecipanti sarà pubblicata nel sito web dBC entro il 26 gennaio 2024.

Gli studenti selezionati saranno contattati personalmente via e-mail all'indirizzo di posta istituzionale e saranno informati sulla data e l’orario dell’incontro organizzativo.

Per informazioni scrivere a: mariastella.busana@unipd.it o alice.vacilotto@ur.de

Conferenza internazionale "Limes Numidicus. Researches along the Roman frontier of Algeria" (29-30 novembre 2023 - Sala Sartori, Palazzo Liviano, Padova)

Nei giorni 29 e 30 novembre 2023 si svolgerà a Padova (Palazzo Liviano, Sala Sartori) la Conferenza Internazionale: Limes Numidicus. Researches along the Roman frontier of Algeria.
Le due giornate si focalizzano sull’archeologia e il paesaggio delle aree limitanee dell’Algeria romana a due scale differenti. La prima giornata sarà dedicata alle ricerche che il DBC sta conducendo sul sito di Gemellae, importante caposaldo del tratto del limes romano che si appoggia alle propaggini del pre-Sahara nell’area degli Ziban / Oued Djedi, a sud dell'attuale Biskra (la Vescera Romana); la seconda giornata prevede interventi di più ampio respiro da parte di docenti algerini delle facoltà di Architettura e di Archeologia, degli Enti algerini di ricerca e dei rappresentanti della scuola inglese e tedesca, incentrati sulle tematiche della tutela e della valorizzazione del patrimonio culturale della Numidia romana.

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Scarica la locandina dell'evento in formato PDF.

La Direttrice di Dipartimento
Giovanna Valenzano