Notizie relative alla categoria: Corsi di Laurea

Laboratorio GIS e GPS

DESCRIZIONE
Il laboratorio si articola in una serie di lezioni frontali e attività pratiche finalizzate a fornire agli studenti conoscenze di base sulle principali metodologie di analisi legate ai Geographical Information System e di rilievo tramite Global Positioning System. Nel corso del laboratorio, gli studenti avranno modo di dedicarsi in prima persona alla gestione di basi cartografiche di diversa provenienza, dall'importazione dei dati alla loro visualizzazione ed alla loro mosaicatura orizzontale e verticale. Inoltre, acquisiranno le conoscenze di base per la corretta integrazione di dati georiferiti con differente risoluzione spaziale.

PERIODO: luglio 2022 Il primo incontro è fissato per lunedì 11 luglio 2022 alle ore 11:00 presso la Sala Sartori di Palazzo Liviano. Le successive lezioni e attività pratiche si terranno il giovedì e il venerdì. Il calendario e il programma del laboratorio verranno illustrati nel corso del primo incontro.
CREDITI: 3 CFU - POSTI DISPONIBILI: 12
RESPONSABILE: Prof. Giuseppe Salemi

REQUISITI
Il laboratorio è rivolto a studenti iscritti al corso di Laurea triennale in Archeologia. In casi eccezionali, potranno partecipare anche studenti iscritti al corso di Laurea magistrale in Scienze archeologiche.

ISCRIZIONI
Gli interessati a partecipare sono pregati di inviare via mail a emanuela.faresin@unipd.it un breve curriculum con indicato: dati anagrafici, indirizzo e-mail, anno di iscrizione, elenco degli esami sostenuti e relativi voti, materia di laurea (se definita). La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 giugno 2022. Gli studenti selezionati saranno avvisati tramite e-mail.

RESPONSABILE DELL’ATTIVITA’: Prof. Giuseppe Salemi
INFORMAZIONI:
giuseppe.salemi@unipd.it; emanuela.faresin@unipd.it

MISSIONE ARCHEOLOGICA A NORA 2022 – ELENCO DEGLI STUDENTI SELEZIONATI

Responsabile: prof. Jacopo Bonetto

Si comunica qui di seguito l’elenco degli studenti selezionati per la campagna di ricerche a Nora, ripartiti nei due turni di scavo:

SELEZIONATI PRIMO TURNO (28 AGOSTO – 17 SETTEMBRE 2022)
1. Sara Balcon
2. Beatrice Bandini
3. Sofia Cecchetti
4. Noemi Dall’Ava
5. Giulio Alberto Da Villa
6. Romane Desarbre
7. Marco Donà
8. Luca Doria
9. Anna Dotta
10. Anna Favero
11. Valentina Virginia Ferraris
12. Luca Filoni
13. Nicolò Frigo
14. Chiara Girotto
15. Giacomo Martellozzo
16. Caterina Massucco
17. Giacomo Moro
18. Martina Naso
19. Matteo Novella
20. Nuria Pedrazzoli
21. Ian Regueiro Salcedo
22. Tommaso Salvagnini
23. Giulia Trabacchin
24. Giada Tronca
25. Sebastiano Visentin
26. Luca Zandonà

SELEZIONATI SECONDO TURNO (18 SETTEMBRE – 8 OTTOBRE 2022)
1. Paola Baggio
2. Sara Balcon
3. Giulia Baldan
4. Leonardo Pio Barletta
5. Alberto Basso
6. Eugenio Bigo
7. Giulia Bonaventura
8. Zeno Caneva
9. Claudia Casagrande
10. Elisa Consolo
11. Luca Doria
12. Fabiana Faccioni
13. Luca Filoni
14. Matteo Fusari
15. Giordano Galeazzi
16. Chiara Girotto
17. Dominika Walentyna Kaszubska
18. Sofia Nardin
19. Nuria Pedrazzoli
20. Loris Poletto
21. Federico Quintarelli
22. Ennio Salomone
23. Vittoria Scaroni
24. Francesca Tambaro
25. Giulia Tiburli Marini
26. Elena Tomasello
27. Chiara Turrisi

Per informazioni: progettonora.dbc@unipd.it

Lezioni sul Restauro "Caravaggio tra diagnostica e connoisseurship" (6 giugno 2022, Sala Sartori - Liviano)


Scuola di Specializzazione 
in beni storico artistici

Cinque lezioni sul RESTAURO

Anno Accademico 2021/2022


Il giorno lunedì 6 giugno 2022, presso il Palazzo Liviano in sala Franco Sartori alle ore 16:15, si terrà la lezione sul tema "Caravaggio tra diagnostica e connoisseurship" tenuta da CRISTINA TERZAGHI (Università di Roma Tre) e CLAUDIO FALCUCCI (diagnostica, conservazione e restauro dei beni culturali): introduce MARI PIETROGIOVANNA.
Scarica la locandina del ciclo di lezioni.
Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.

La Direttrice della Scuola di Specializzazione
Alessandra PATTANARO

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Laboratorio di disegno di materiali della prima età del ferro dal sito della Questura di Padova (26/27 maggio 2022 – 8, 9, 10 giugno 2022)


Referenti: Prof. Massimo Vidale, dr. Vanessa Baratella, dr. Andrea Giunto, dr. Francesca Adesso, Silvia Tinazzo
26/27 maggio 2022 – 8, 9, 10 giugno 2022

Descrizione:
Il Laboratorio offre un'introduzione di base alla teoria e alla prassi del disegno scientifico dei materiali archeologici. L'attività didattica si concentrerà su manufatti provenienti dallo scavo del sito della Questura di Padova, databili all'VIII secolo a.C., quindi alla prima fase di proto-urbanizzazione della città. Gli studenti apprenderanno i principi fondamentali del disegno e si addestreranno su materiali diversi: osso/palco di cervo, pietra, ma soprattutto ceramica. Un aspetto innovativo è che i manufatti ceramici saranno riprodotti graficamente senza incollaggio dei frammenti, e manipolandoli con opportune precauzioni per impedirne qualsiasi contaminazione chimica, dato che una parte campionaria sarà successivamente avviata ad analisi archeometrica delle sostanze organiche assorbite nelle pareti.
Nel corso delle sessioni di training ai partecipanti saranno impartite anche informazioni specifiche sulla diagnosi delle tecniche costruttive dei vasi e le relative implicazioni socio-economiche.

Modalità di svolgimento:
Il laboratorio avrà la durata di 5 giorni, distribuiti in 3 settimane di lavoro, nei giorni 26 e 27 maggio, 8, 9 e 10 giugno 2022. Le attività saranno svolte presso il Laboratorio di Archeologia di Ponte di Brenta, Via delle Ceramiche 28

Posti disponibili e CFU:
6 posti, 3 CFU

Laboratorio aperto agli iscritti ai corsi:
Laurea Triennale in Archeologia; Laurea Magistrale in Scienze Archeologiche (Metodi e prospetti-ve per lo studio delle culture; Applied sciences to cultural heritage materials and sites); Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici. Alla domanda di iscrizione dovrà allegarsi un breve curriculum contenente: dati anagrafici; indirizzo e-mail istituzionale; matricola; esami sostenuti e valutazione; esperienza di scavo; materia di laurea (se concordata).
I curricula dovranno pervenire agli indirizzi: vanessa.baratella@unipd.it e massimo.vidale@unipd.it entro il 24 maggio 2022.
Gli studenti selezionati saranno contattati personalmente all’indirizzo di posta elettronica indicato.

Laboratorio "Il lido sepolto: indagini multidisciplinari nell'abitato preromano di San Basilio (RO)" (giugno 2022)

PROGETTI INNOVATIVI PROPOSTI DAGLI STUDENTI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA DIDATTICA
a.a. 2021/2022

Responsabile scientifico: S. PALTINERI
Studente referente: A. GIUNTO

DESCRIZIONE
Il laboratorio mira a fornire strumenti per l'analisi del paesaggio antropico in epoca preromana e.si concentra sull’abitato di San Basilio di Ariano nel Polesine (RO), attivo fra VI e V secolo a.C. e frequentato da Etruschi, Greci e Veneti.
Le attività, di tipo sia teorico che pratico, saranno tenute da studenti e neo-diplomati della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici che hanno già partecipato alle missioni di ricognizione e scavo nel sito, con la supervisione del docente referente.

PROGRAMMA
Le attività si svolgeranno presso i Laboratori di Archeologia di Ponte di Brenta e saranno articolate in tre moduli, secondo il seguente calendario:

21 giugno 2022 – PRIMO MODULO (G. GARATTI – A. GIUNTO)
h. 9.00-10.30: San Basilio nel quadro ambientale e culturale del Delta del Po durante l’età del Ferro
h. 10.30-13.30: La documentazione durante lo scavo: esercitazione pratica di rilievo con la stazione totale
h. 14.00-17.30: La documentazione durante lo scavo: la compilazione delle schede US

22 giugno 2022 – SECONDO MODULO (A. GIUNTO – G. IADICICCO)
h. 9.00-13.00: La documentazione dopo lo scavo: l’uso del software QGIS
h. 13.30-17.30: La documentazione dopo lo scavo: gestione informatica dei dati con FileMaker Pro

30 giugno 2022 – TERZO MODULO (G. IADICICCO – G. GARATTI)
h. 9.00-13.00: La gestione e lo studio dei materiali: redazione di un database
h. 13.30-17.30: La tipologia e l’inquadramento culturale dei materiali

POSTI DISPONIBILI: 8
CREDITI: la partecipazione alle attività potrà essere riconosciuta mediante il rilascio di CFU (fino a 3)

ISCRIZIONI
Possono presentare domanda tutti gli studenti iscritti al corso di Laurea Triennale in Archeologia e gli studenti della Laurea Magistrale in Scienze Archeologiche.
Per iscriversi è necessario mandare una mail a andrea.giunto@studenti.unipd.it oppure a giulia.iadicicco@studenti.unipd.it entro il 10 giugno 2022.
Gli interessati a partecipare sono pregati di allegare un breve curriculum contenente: dati anagrafici, indirizzo e-mail, anno di iscrizione, esami sostenuti con voti, materia di laurea (se definita).

Michele Sambin - Il tempo consuma (1978/2022): presente passato e futuro in loop (Sala dei Giganti e Sala delle Edicole Padova, 16 – 18 maggio 2022)


Università degli Studi di Padova
Dipartimento dei Beni Culturali: archeologia, storia dell’arte, del cinema e della musica
Dipartimento di Studi linguistici e letterari
Centro d’Arte degli Studenti dell’Università di Padova

a cura di Guido Bartorelli, Cristina Grazioli, Farah Polato, Veniero Rizzardi

In collegamento con la grande mostra Il video rende felici. Video arte in Italia, a cura di Valentina Valentini, che si terrà a Roma presso la Galleria d’Arte Moderna e il Palazzo delle Esposizioni, dall’11 aprile al 4 settembre 2022, le giornate padovane metteranno a fuoco l’opera di un protagonista della creazione contemporanea: il padovano Michele Sambin. Il 16 maggio, presso la Sala dei Giganti, si terrà il re-enactment della video performance Il tempo consuma (1978/2022) a cura del Centro d’Arte degli Studenti dell’Università di Padova, riprogettata e rimessa in vita grazie alla collaborazione del CSC – Centro di Sonologia Computazionale dell’Università di Padova che ha convertito il sistema video loop analogico (1978) in dispositivo digitale (2021). Il 17 e il 18 maggio l’opera sarà visibile in versione video installazione presso la Sala delle Edicole del Palazzo del Capitanio. Il 17 maggio la medesima sede ospiterà una giornata di studi interdisciplinari sull’arte di Michele Sambin, che vedrà confrontarsi le prospettive dell’arte, del cinema, della musica, del teatro e delle tecnologie digitali.

16 maggio, ore 21, Sala dei Giganti (piazza Capitaniato):
concerto performance re-enactment Il tempo consuma

17 maggio, ore 10, Sala delle Edicole (piazza Capitaniato, 3):
giornata di studi.
Programma:

10.00-13.00 Saluti istituzionali e introduzione dei lavori

Sguardi sull’opera multiversale di Michele Sambin

- Riccardo Caldura (Accademia di Belle Arti di Venezia): Pittura Video Performance
- Fernando Marchiori (Università di Padova): Per tornare a noi. La risposta estetica di Michele Sambin
- Sandra Lischi (Università di Pisa): Fra cinema e video: dissolvenze e cesure
- Veniero Rizzardi (Centro d’Arte – Università Ca’ Foscari Venezia): Lo sguardo musicale di Michele Sambin

12.15-13.00 Discussione
15.00 – 18.00 Il tempo consuma (1978/2022)

- Sergio Canazza, Alessandro Fiordelmondo (Università di Padova): Il tempo consuma 2.0: proposta di un modello per la conservazione e la riattivazione di opere artistiche multimediali interattive
- Michele Sambin: Dalla fine all’inizio, il futuro del video loop

Tavola rotonda con i relatori e i curatori
Discussione

17 e 18 maggio, ore 10.00-18.00, Sala delle Edicole (piazza Capitaniato, 3):
video installazione Il tempo consuma

Il 18 maggio, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 16.00, Michele Sambin accoglierà i visitatori nel luogo dell’installazione. Ore 16.30: l’artista dialogherà con gli studenti del corso di Scienze dello spettacolo e produzione multimediale dell’Università di Padova (https://michelesambin.com).

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Il seminario può essere seguito anche on line su piattaforma ZOOM - ID riunione: 874 6530 4654
Scarica la locandina dell'evento in formato PDF.

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO

Progetto San Basilio di Ariano nel Polesine, scavo archeologico dell’insediamento preromano (29 agosto – 23 settembre 2022)

Direzione scientifica: prof.ssa Silvia Paltineri

Dalla fine di agosto al 23 settembre 2022 si svolgerà la quarta campagna di scavo nell’insediamento preromano di San Basilio di Ariano nel Polesine, un centro che fra il VI e il IV secolo a.C. si trovava su una duna costiera ed era frequentato da Etruschi, Greci e Veneti. I principali obiettivi scientifici della missione archeologica 2022 sono l’approfondimento dell’indagine nelle strutture individuate nelle campagne 2019 e 2021, l’individuazione di nuove strutture abitative relative alla fase di attivazione del sito e la ricostruzione del paesaggio antico.

La partecipazione alla campagna di scavo è riservata a studenti del Corso di Dottorato in Storia, Critica e Conservazione dei Beni Culturali, a studenti della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici e a studenti dei corsi di Laurea Magistrale in Scienze Archeologiche e Triennale in Archeologia.

Periodo
Turno I: 29 agosto – 9 settembre 2022
Turno II: 12 settembre – 23 settembre 2022

Posti disponibili: 10 a turno. L’Università garantisce vitto e alloggio.
CFU: La partecipazione a un turno di scavo darà diritto all’acquisizione di 5 CFU.

Requisiti
Per partecipare alla missione archeologica gli studenti dovranno aver effettuato la visita medica presso il Servizio di Medicina Preventiva dei Lavoratori Universitari dell’Università di Padova ed essere in possesso dell’attestato del Corso per la Sicurezza nei Cantieri Archeologici. Per prenotare la visita medica e per informazioni sul corso per la sicurezza si prega di rivolgersi in tempi utili alla sig.ra Michela Milanato (Segreteria Didattica): tel. 0498274573, e-mail: michela.milanato@unipd.it

Iscrizioni
Per partecipare è necessario inviare la richiesta a silvia.paltineri@unipd.it entro il 5 giugno 2022.
La richiesta dovrà essere corredata da un curriculum vitae (comprensivo di eventuale voto di Laurea, titolo della Tesi ed esami sostenuti) e dall’indicazione relativa alla preferenza per il turno/i turni di scavo. Non saranno prese in considerazione domande di partecipazione incomplete, inviate da indirizzi di posta non istituzionali o pervenute oltre la data di scadenza.
Gli studenti selezionati saranno contattati via e-mail all'indirizzo di posta istituzionale e, contestualmente, verranno informati in merito alla data e all’orario del primo incontro organizzativo.

Attività di scavo 2022 - Archeologia medievale (Prof. A. Chavarria)


Il Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova (Insegnamento di Archeologia medievale, Prof. A. Chavarría) condurrà nei mesi di aprile-settembre 2022 le seguenti attività:

  • Scavo archeologico della Rocca di Monselice (20 aprile – 3 giugno 2022): 3 turni;
  • Scavo archeologico della chiesa di San Cipriano (Rab, Croazia) (30 maggio – 11 giugno 2022): 1 turno;
  • Summer School di Archeologia Partecipata-Progetto Monte Baldo (17 luglio – 30 luglio 2022): 1 turno;
  • Scavo archeologico della chiesa di San Giovanni di Castelseprio (22 agosto – 23 settembre 2022): 2 turni.

Requisiti: Le attività sono rivolte agli studenti del corso di Laurea Triennale in Archeologia, del corso di Laurea Magistrale in Scienze Archeologiche, della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici e del Corso di Dottorato in Storia, Critica e Conservazione dei Beni Culturali.

Per partecipare agli scavi archeologici gli studenti dovranno avere effettuato la visita medica presso il Servizio di Medicina Preventiva dei Lavoratori Universitari dell'Università di Padova ed essere in possesso dell'attestato del Corso per la Sicurezza nei Cantieri Archeologici.

Per richiedere la partecipazione è necessario scrivere una mail a chavarria@unipd.it allegando un breve curriculum che indichi anno e corso di laurea, esami e laboratori eseguiti, esperienza pregressa di scavo e motivazione per la partecipazione all’attività. Gli studenti selezionati saranno contattati personalmente all'indirizzo di posta elettronica istituzionale.

Per informazioni scrivere a: chavarria@unipd.it

Open Week Lauree Magistrali dBC – Edizione 2022

Tra il 9 e il 13 maggio 2022 si svolgeranno gli incontri di orientamento per le aspiranti matricole ai Corsi di Laurea Magistrale del Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell’Arte, del Cinema e della Musica - dBC.

Durante gli incontri verranno presentati gli obiettivi formativi, i piani di studio e gli sbocchi occupazionali dei Corsi di Laurea Magistrale.

Gli incontri si svolgeranno in modalità telematica sulla piattaforma Zoom Meeting: i link saranno attivi 10 minuti prima dell'inizio dell'evento.

Martedì 10 Maggio 2022 h11:00-13:00
SCIENZE ARCHEOLOGICHE
Scopri di più
Zoom Meeting ID 880 6313 4058
Passcode 884597
Martedì 10 Maggio 2022 h13:30-15:30
TURISMO, CULTURA, SOSTENIBILITÀ
Scopri di più
Zoom Meeting ID 894 0841 8660
Passcode 696622
Giovedì 12 Maggio 2022 h11:00-13:00
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
Scopri di più
Zoom Meeting ID 879 3454 1639
Passcode 491147
Giovedì 12 Maggio 2022 h17:30-19:00
STORIA DELL'ARTE
Scopri di più
Zoom Meeting ID 871 5846 0573
Passcode 736367

Masterclass con Michael Dudok De Wit (12 maggio 2022, Aula M - Palazzo Liviano)


Corso di laurea magistrale in Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale
History of Animation
prof. Marco Bellano

Il corso di History of Animation ospita il maestro dell’animazione Michael Dudok De Wit, vincitore del premio Oscar per il suo cortometraggio Father and Daughter (2000) e regista del lungometraggio La tartaruga rossa (2016), prodotto dallo Studio Ghibli.

Il giorno giovedì 12 maggio 2022, dalle ore 16:30 alle ore 18:30 presso l'Aula M di Palazzo Liviano, si terrà una MASTERCLASS con Michael Dudok De Wit (modera Andrijana Ružić).

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.
Sarà possibile seguire la lezione anche attraverso la piattaforma Zoom 
https://unipd.link/historyofanimation
Scarica la locandina dell'evento in formato PDF.

Il Direttore del Dipartimento
Jacopo BONETTO