International Summer School "Market Spaces, Production Sites, and Sound Landscape of European Cities: From History to Regeneration" (14-16 Settembre 2020,22-24 Marzo 2021) | Dipartimento dei Beni Culturali:

International Summer School "Market Spaces, Production Sites, and Sound Landscape of European Cities: From History to Regeneration" (14-16 Settembre 2020,22-24 Marzo 2021)

in collaborazione con University of Warwick and Fondazione Ugo e Olga Levi


Scarica la locandina con il programma in formato PDF
Scarica la brochure con le informazioni e il programma in formato PDF


La Summer School prevede un programma a doppia modalità che consiste in lezioni online (prima parte) e attività faccia a faccia (seconda parte). Il primo modulo (14-16 settembre 2020) sarà dedicato agli incontri aperti tramite incontri zoom. Il secondo modulo (22-24 marzo 2021) comprenderà attività più specifiche, "lavori sul campo" e visite in loco a Padova e Venezia. Tra queste due parti della Summer School, tutti i partecipanti svilupperanno in remoto i loro lavori di progetto.

Direzione scientifica: Elena Svalduz (Università degli studi di Padova)
Comitato scientifico: Donatella Calabi (Università Iuav di Venezia), Roberto Calabretto (Università degli studi di Udine), Luca Molà (Università di Warwick), Elena Svalduz (Università degli studi di Padova)
Segreteria scientifica: Martina Massaro (Università degli studi di Padova)
Università e istituzioni coinvolte: Museum of London; University of Antwerp; Université Lyon 2; London School of Economics; City Transformation Agency Barcellona; Université de Rouen; University of Cambridge; Save Europe’s Heritage; Université de Tours; I Tatti, The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies; University of St. Andrews; University of Portsmouth; Venice in Peril
Durata: (prima parte) 14-16 settembre 2020; (seconda parte) 22-24 marzo 2021
Ubicazione: Università degli studi di Padova, Piazza Capitaniato, 3, 35139 Padova e Fondazione Ugo e Olga Levi, San Marco, 2893, 30124, Venezia
Requisiti: questo programma è indirizzato in particolare ai dottorandi, agli studenti di master e post-lauream, ai giovani ricercatori, ai liberi professionisti nell’ambito della progettazione (architetti e ingegneri), agli studiosi e ai professionisti che si occupano di beni culturali, interessati ai processi di rigenerazione urbana.
La Summer School è aperta a un massimo di 20 partecipanti. I partecipanti saranno selezionati sulla base del loro curriculum vitae e dei loro specifici campi di interesse. I candidati sono invitati a presentare la propria candidatura in inglese entro la scadenza (31 luglio 2020).
Come candidarsi: gli studenti interessati / i ricercatori nella fase iniziale invieranno una lettera motivazionale e un curriculum vitae con i dettagli dei loro contatto entro il 31 luglio 2020 alla seguente email: martina.massaro@unipd.it
I candidati ammessi saranno avvisati via e-mail entro il 20 agosto 2020.
Quote di partecipazione: i candidati ammessi dovranno pagare una quota di partecipazione di EUR 100 entro il 5 settembre 2020
Informazioni: martina.massaro@unipd.it

Il programma offre un'ampia riflessione sul tema della rigenerazione degli spazi di mercato e dei siti di produzione analizzandone la storia e l'impatto come patrimonio culturale, anche riguardo al tema dei paesaggi sonori. Il programma della scuola estiva comprende tre diversi tipi di attività: lezioni introduttive (che si concentreranno su contenuti sostanziali e strumenti metodologici); un’analisi approfondita di alcuni importanti interventi sviluppati sulle aree di mercato in ambito europeo (tra gli altri: Londra / Smithfield, Padova / le “Piazze”; Firenze / il Mercato di San Lorenzo, Torino / il Mercato di Porta Palazzo); e, infine, una componente più pratica (lavoro sul campo) che prenderà in considerazione il caso veneziano di Rialto.
I lavori del progetto, sviluppati da tutti i partecipanti sotto la guida di insegnanti e assistenti di ricerca, costituiranno una proposta per la rigenerazione culturale e la riorganizzazione delle attività intorno al mercato di Rialto, comprese le cosiddette “Fabbriche Nuove”. Questo grande edificio insieme ai relativi spazi circostanti sono attualmente vuoti con una ancora incerta destinazione d’uso. Attraverso queste diverse attività, ai partecipanti sarà richiesto di riflettere sulle complesse dinamiche e meccanismi della storia urbana mentre si occupano delle esperienze attuali e dei casi studio, ma anche di produrre ipotesi per il futuro.
Lezioni e seminari si terranno a Padova (Università) e Venezia (Fondazione Ugo e Olga Levi). Le attività di classe e di laboratorio saranno accompagnate da visite a siti specifici delle due città, collezioni (archivi e musei) e botteghe artigiane. Questi piccoli tour consentiranno ai partecipanti di esplorare e confrontare strategie economiche, spazi e architettura reale in connessione con fonti storiche rilevanti al fine di ricostruire la storia e la struttura dei mercati.